Ambiente, Di Ruscio: 'La Provincia manca di progetti a lungo termine'

pannelli solari per impianto fotovoltaico 2' di lettura 13/10/2010 -

Apprendo dalla stampa come la Provincia di Fermo abbia annunciato un atto d’indirizzo (da sottoporre al Consiglio il prossimo 14 ottobre) in variante al Piano Territoriale di Coordinamento per disciplinare l’insediamento di impianti fotovoltaici su tutto il territorio provinciale.



Come al solito non si tratta di nulla di nuovo, anzi, voglio evidenziare come ancora una volta la provincia fermana sia arrivata in ritardo anche rispetto a quella di Ascoli che ha approvato la variante al PTC la scorsa estate. Una problematica che era inoltre già stata sollevata dal sottoscritto lo scorso settembre, con un’interpellanza, datata 18 settembre 2010, sullo stato della Pianificazione Urbanistica Provinciale. Nel documento si mette in evidenza come manchi una programmazione ad ampio raggio per il territorio anche in campo urbanistico-ambientale ed energetico. Questo impone la necessità di una seria riflessione per comprendere l’effettiva adeguatezza degli strumenti che attualmente sono in vigore (o presunti tali), oppure avviare un percorso di progettazione a scala territoriale, che ponga le basi per una nuova idea di governo del territorio, magari anche di concerto con la Regione Marche verso la quale non risultano siano state fornite indicazioni utili nella stesura delle nuova normative recentemente approvate in materia.

Non si doveva arrivare alla protesta dei residenti della Val D’Aso, con tanto di 800 firme raccolte, per avviare l’iter per la variante al PTC. Considerato che la Provincia di Ascoli Piceno, ha adottato una modifica al Piano di Coordinamento Territoriale Provinciale, relativamente alla tematica riguardante l’istallazione di impianti energetici da fonti rinnovabili (impianti fotovoltaici), limitatamente al solo territorio di Ascoli Piceno, sancendo, di fatto, una autonoma gestione del proprio territorio, ho chiesto al Presidente Cesetti quali azioni intende intraprendere, per dotarsi in via definitiva, di un nuovo P.T.C. adeguato alla nuova realtà territoriale delle Provincia di Fermo sostenendo un processo di ammodernamento e sviluppo del nuovo territorio provinciale in ragione delle mutate esigenze sociali, economiche e strutturali della nostra provincia, ponendo l’attenzione ad un atto che disciplini l’installazione di impianti fotovoltaici nelle nostre vallate.

“Quello che appare chiaro - spiega in conclusione il Consigliere Di Ruscio – è come la Provincia sia intervenuta con una disciplina in materia quando la maggioranza delle richieste di autorizzazione per l’installazione di impianti fotovoltaici nel territorio sono già state approvate. Non avendo effetto retroattivo, di fatto, il ritardo con cui si è mossa l’Amministrazione provinciale non ha fatto altro che confermare la mancanza di progetti a lungo termine anche per quel che riguarda la politica ambientale ed energetica. Ormai è troppo tardi per porre un rimedio”.


da Saturnino Di Ruscio
sindaco di Fermo




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-10-2010 alle 19:45 sul giornale del 14 ottobre 2010 - 774 letture

In questo articolo si parla di ambiente, attualità, energia, fermo, pannelli solari, energia solare, saturnino di ruscio, pannelli fotovoltaici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/dgN





logoEV
logoEV