Porto S.Elpidio: prostitute 'mascherate' da estetiste, un arresto e tre denunce

arresto 1' di lettura 11/10/2010 -

I Carabinieri di Civitanova, dopo numerose segnalazioni ed esposti, hanno scoperto un lussuoso appartamento del centro adibito a centro estetico. Il centro estetico abusivo, gestito da alcune donne dell'est europa, aveva però insospettito i residneti della zona che hanno chiesto più volte l'intervento delle Forze dell'Ordine.



A seguito di una serie di accertamenti, i militari hanno notato che non si trattava di una vera attività di estetista. Le donne infatti, ogni sera, venivano accompagnate da un uomo in località Fratte di Porto Sant’Elpidio. Inequivocabile quindi l'attività svolta dalle donne, che si intrattenevano con 'svariati' clienti fino a tarda notte. Puntualmente, al rientro, l’uomo si ripresentava e le riconduceva presso l’abitazione civitanovese.

Pertanto, al termine di una lunga serie di controlli, i Carabinieri di Civitanova hanno tratto in arresto M.M., un artigiano in pensione di Porto Sant'Elpidio, di 65 anni. L'accusa per l'uomo è favoreggiamento della prostituzione. Inoltre, l'attività dei militari ha denunciato per lo stesso reato un uomo di San Severino che saltuariamente aveva svolto la stessa attività mentre le due prostitute, rispettivamente di 23 e 20 anni, sono state denunciate a piede libero per aver violato il foglio di via obbligatorio da Porto Sant'Elpidio.






Questo è un articolo pubblicato il 11-10-2010 alle 19:21 sul giornale del 12 ottobre 2010 - 1487 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, civitanova marche, porto sant'Elpidio, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/dav





logoEV
logoEV