Bomba carta, il sindaco Di Ruscio condanna il gesto

saturnino di ruscio 1' di lettura 11/10/2010 -

Come Sindaco della città di Fermo esprimo tutta la mia condanna per la bomba carta fatta esplodere attorno alle 4 di lunedì mattina a Lido Tre Archi in via Aldo Moro, di fronte ad un locale del Comune di Fermo dato in comodato al comitato Tre Archi.



La bomba carta è stata posizionata presumibilmente tra la serranda e la vetrata della sede dell’associazione di cittadini che è andata in frantumi. Immediato l’intervento degli agenti del Commissariato di Polizia di Fermo e dei Vigili del Fuoco di Fermo. In mattinata sono arrivati sul posto anche gli agenti del Corpo di Polizia Municipale di Fermo.

Gli interventi fatti a Lido Tre Archi in materia di sicurezza negli ultimi anni, in primis la videosorveglianza, potranno essere decisivi per scoprire i responsabili. Ho dato pertanto mandato ai Vigili Urbani di verificare tutto il materiale registrato dalle videocamere di sorveglianza. Confido nel lavoro delle forze dell’ordine per arrivare al più presto a scoprire gli autori di questo atto vandalico.


da Saturnino Di Ruscio
sindaco di Fermo




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-10-2010 alle 17:54 sul giornale del 12 ottobre 2010 - 929 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, saturnino di ruscio, sindaco di fermo, bomba carta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/c0V





logoEV
logoEV