L'altra chiave, parte l'edizione 2010/2011

chiave 3' di lettura 30/09/2010 -

Il rispetto delle regole, la legalità, la situazione carceraria sono temi di grande importanza e di grande attualità. Nel corso di questi ultimi anni la società italiana ha subito profondi cambiamenti sociali, culturali ed economici, processi di innovazione e di trasformazione che hanno mutato il volto e la vita delle nostre città, il modo di vivere lo spazio pubblico, di costruire e intrattenere le relazioni sociali.



Da diversi anni l’Ambito Sociale XIX, in collaborazione con le Istituzioni, le Scuole, le Forze dell’Ordine è impegnato sul fronte dell’educazione alla legalità e la prevenzione del bullismo. nell’ambito del progetto L’ALTRA CHIAVE, l’Ambito Sociale XIX ed il Comune di Fermo in qualità di Comune Capofila, in collaborazione con il Ministero della Giustizia – Penitenziario di Fermo, gli Ambiti Sociali XX e XXIV e le scuole del territorio, ha organizzato una giornata seminariale, che avrà luogo a Fermo presso l’Auditorium - Centro Congressi “S. Martino” il giorno venerdì 8 Ottobre 2010 dalle ore 15:45 dal titolo ” Dentro e fuori dal carcere: Riflettiamo insieme…”.

Il Sindaco di Ruscio fa presente che a tale incontro sono invitati a partecipare direttamente i giovani con i loro genitori ma anche i docenti , gli educatori e ogni adulto del territorio cui sia a cuore l’educazione come mezzo di trasmissione di valori umani universali. Il Coordinatore d’Ambito XIX Alessandrini sottolinea che il seminario tematico sarà molto interattivo e coinvolgente in quanto prevede una breve proiezione di video-interviste dal carcere e una sintesi del docu-film “La Lezione” entrambi a cura della regista romana Emanuela Giordano che sarà presente all’iniziativa . Sarà un’occasione per una riflessione ,per l’intera comunità,sul tema della “legalità”, sul tema del “bullismo” e dei comportamenti “ a rischio ” cui sempre più siamo costretti a costatare l’escalation nella contemporaneità . L’obiettivo dell’iniziativa sostiene la Dott. Consoli direttrice del penitenziario di Fermo è stimolare, in via preventiva, lo sviluppo delle capacità critiche e di scelta al fine di favorire l’ agire responsabile e consapevole di ognuno. L’iniziativa vedrà altresì la partecipazione diretta degli alunni del Liceo Classico di Tolentino, che hanno sperimentato nello scorso anno scolastico incontri diretti presso il penitenziario di Fermo e di cui daranno testimonianza. Al termine dell’incontro verrà offerto un aperitivo grazie alla collaborazione diretta di alcune ditte agroalimentari locali che sarà allestito con il prezioso supporto degli alunni dell’Istituto Alberghiero di Porto Sant’Elpidio.

Un’importante iniziativa, realizzata con la collaborazioni di più “forze” presenti sul territorio e a pochi giorni dall’inizio del nuovo Anno Scolastico, proprio per favorire la riflessione sul tema della legalità e del rispetto delle regole che, sono la premessa culturale per una civile convivenza e nel contempo permettono di garantire una “sana” vita quotidiana. A tal proposito servono strumenti di analisi che permettano di costruire ed orientare ogni individuo al miglioramento personale e conseguentemente anche quello collettivo di una intera comunità. Un evento interessante per tutti: adolescenti, insegnanti e genitori, educatori ed operatori socio-sanitari, assistenti sociali e psicologi, operatori di imprese e associazioni del privato sociale. Tutti sono invitati a partecipare.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-09-2010 alle 12:01 sul giornale del 01 ottobre 2010 - 2211 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, Comune di Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/cJ5





logoEV
logoEV