Lido Tre Archi ora ha un volto nuovo, più sicurezza

saturnino di ruscio 3' di lettura 23/08/2010 -

Fin dall’insediamento dell’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Saturnino Di Ruscio, la situazione del quartiere Lido Tre Archi ha rappresentato una delle priorità sulle quali intervenire. Molto è stato fatto, tant’è che oggi l’intera zona ha assunto un nuovo volto. Una rinascita che è partita proprio dalla sicurezza.



Rappresenta un esempio per molti comuni italiani l’intervento messo in atto da questa Amministrazione denominato: “Crescere in sicurezza: progetto per un quartiere” che punta ad una particolare attenzione sulla sicurezza degli spazi pubblici e della viabilità. Tra gli investimenti più recenti l’installazione di cinque nuove telecamere in rete wireless collocate nella fascia costiera tra Lido Tre Archi e Lido di Fermo che si vanno ad aggiungere alle 16 già funzionanti e distribuite in posizioni strategiche della città.

Un valido deterrente per l’attività criminosa e un ottimo ausilio all’attività delle forze di polizia e un efficace strumento di controllo per la Polizia Municipale. Amministrazione che è stata protagonista anche della firma del Protocollo d’Intesa per la Sicurezza siglato tra la Prefettura di Ascoli Piceno ed il Sindaco di Fermo Saturnino Di Ruscio. Tra le priorità c’è inoltre la lotta e il contrasto del fenomeno prostituzione.

In data 24 marzo 2009, abbiamo emesso l’ordinanza N°29 che vieta, in tutto il territorio comunale, di contrattare e concordare prestazioni sessuali a pagamento, oppure intrattenersi, anche solo per chiedere informazioni, con persone dedite all’attività di prostituzione. La violazione si concretizza anche con la semplice fermata del veicolo stesso a fine di contattare la persona dedita alla prostituzione. Intervenire sulla sicurezza è significato anche riqualificare il quartiere di Lido Tre Archi migliorandone l’illuminazione, arredo urbano e favorendo il collegamento con le realtà limitrofe.

Da qui la nuova piazza nell’area R6: un punto di riferimento importanze per organizzare eventi, manifestazione e come punto di aggregazione tra differenti etnie Lido Tre Archi che è uscita dal suo isolamento prima con il collegamento con Casabianca di Fermo e poi grazie al nuovo ponte sul fiume Tenna che la collega con il lungomare sud di Porto Sant’Elpidio. Il tutto con un occhio al turismo e allo sport investendo sulla realizzazione di una pista ciclabile che copre tutto il quartiere.

Per quel che riguarda l’aggregazione un intervento importante è quello che riguarda l’attuale centro sociale. Un primo tentativo era stato fatto in passato con alcuni privati. Ne era nato un centro denominato ‘Zero’ che per qualche tempo ha funzionato. Progetto che poi è stato sostituito dalla volontà di questa amministrazione di creare, in quegli spazi attrezzati, un nuovo centro sociale che faccia da punto di riferimento per tutto il quartiere, non solo nel periodi estivo, bensì 365 giorni l’anno.

I risultati, a meno di un anno dalla nascita di questa realtà, sono sotto gli occhi di tutti. Non mi metto a ripetere il lungo elenco di manifestazioni estive già ampiamente illustrato dal presidente del centro sociale Luigino Sciamanna. Quello che ritengo inopportuno è che, nonostante siano i fatti a parlare, ci sia qualcuno che, volendo danneggiare l’immagine di questa Amministrazione, spara a raffica contro il quartiere senza rendersi conto che il danno più grave di questa campagna mediatica è proprio quello che viene subito da Lido Tre Archi.

Il compito di quest’Amministrazione è quello di riqualificare il quartiere, e creare i presupposti affinchè a Lido Tre Archi si possa creare un tessuto sociale forte, consapevole e con maturo senso civico, in grado pertanto di organizzarsi in modo autonomo, democratico e con l’aiuto dell’Amministrazione Comunale, promuovere iniziative. In quest’ottica non servono certo agitatori di folle con ambizioni da ‘leader di quartiere’, del tutto avulsi da uno spirito di democratica crescita sociale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-08-2010 alle 15:53 sul giornale del 24 agosto 2010 - 1270 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, Comune di Fermo, saturnino di ruscio, Lido Tre Archi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/brz





logoEV
logoEV