Fiera di Santa Maria, l'Assessore Torresi replica alle critiche

fermo 2' di lettura 03/08/2010 -

In merito alle critiche apparse sulla stampa locale relative alla Fiera di Santa Maria si precisa quanto segue. Da quando ho assunto l’incarico di assessore al Commercio ho sempre cercato di costruire qualcosa di positivo per questa città. Abbiamo riportato la gente in piazza, ad esempio con “Il sabato fai tardi con noi”, nonostante la costa, nel periodo estivo, sia la zona a più alta vocazione turistica.



Le critiche costruttive sono sempre ben accette per migliorare il proprio lavoro, che ho sempre svolto con la massima umiltà, ma in questo caso, non posso dire altrettanto. Per prima cosa vorrei conoscere i nomi di chi ha espresso il proprio dissenso. La fiera di Santa Maria è stata un successo riconosciuto da tutti, il fattore ‘da sagra paesana’ come si legge nella lettera, non era altro che un incentivo per far restare la gente in Piazza e nel centro storico, ricreando quell’ambiente familiare e sociale che ha fatto si che nel corso degli anni la Piazza diventasse il punto di riferimento della vita cittadina.

In merito alla presunta concorrenza con i ristoranti del centro, credo che l’offerta sia alquanto differenziata, oltre a questo va considerato che eventi del genere attirano migliaia di persone nel centro storico garantendo lavoro a tutti. Le chiusure restano scelte discrezionali che solo il singolo imprenditore può fare e motivate anche da una tendenza alla sfiducia che ha caratterizzato negli anni passati molte attività del centro. Ora le cose stanno cambiando e questo è sotto gli occhi di tutti. Anzi, mi permetto di ringraziare i tanti commercianti che stanno collaborando con orari straordinari e sacrifici per il bene di tutta la città.

Nell’ottica prospettata da questi ‘anonimi contestatori’ invece, andrebbero abolite tutte le sagre e le manifestazioni del territorio: con quale danno per la rinascita e la crescita di Fermo e del fermano? Le sagre sono espressione di antiche tradizioni popolari e rurali, fanno parte del nostro patrimonio culturale, con la stessa dignità di altre manifestazioni che vedono nel cibo un elemento di coesione sociale…anche se fritto!!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-08-2010 alle 16:58 sul giornale del 04 agosto 2010 - 1128 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, Comune di Fermo, mauro torresi, fiera di santa maria

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aT1





logoEV
logoEV