Lido di Fermo, precisazioni sulla riapertura del parco giochi Kinderland

parco giochi 1' di lettura 14/07/2010 -

In merito alla notizia della mancata riapertura del parco giochi Kinderland a Lido di Fermo si precisa quanto segue.



L’area in questione appartiene ad un privato, nello specifico al sig. Francesco Mazzoni. La licenza di gestione del parco giochi è invece a nome di Roberto Verdecchia della società Cover S.A.S. Con il decesso di quest’ultimo è subentrato un nuovo imprenditore interessato ad investire sulla gestione del parco giochi. La vedova Verdecchia reclama però i suoi diritti.

Di fronte a tutto questo appare evidente come il Comune di Fermo, trattandosi di un’area e di una vicenda legale tra privati, non può fare nulla in materia.

Per quel che riguarda la pulizia dell’area e il pericolo di emergenza ambientale i Vigili Urbani hanno provveduto a stilare l’apposito verbale per il mancato rispetto dell’ordinanza comunale che obbliga a mantenere puliti gli spazi pubblici. Comune che provvederà ad emettere un’ordinanza specifica per la pulizia degli spazi di Lido di Fermo. Nel caso in cui non si dovesse ancora provvedere al recupero ambientale dell’area, il fascicolo verrà consegnato alla Procura e il Comune di Fermo interverrà in azione sostitutiva addebitando tutte le spese al privato.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-07-2010 alle 18:37 sul giornale del 15 luglio 2010 - 3921 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, Comune di Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/adn





logoEV
logoEV