Pedaso: Enel Green Power apre al pubblico la centrale idroelettrica

centrale idroelettrica pedaso 3' di lettura 07/07/2010 -

Enel Green Power venerdì prossimo 9 luglio, dalle 15 alle 20, in collaborazione con l’Amministrazione comunale che ha inserito l’iniziativa nell’ambito del programma “Pedaso Estate 2010”, aprirà al pubblico la centrale idroelettrica di Pedaso per visite guidate all’impianto.



Nella mattina di venerdì l’impianto verrà presentato alle Autorità cittadine che successivamente faranno una visita guidata sia alla centrale sia al bacino di carico posto a monte dell’impianto e dove arrivano le acque derivate dal fiume Aso; ad accogliere le Autorità saranno presenti i responsabili territoriali di Enel Green Power, Alfredo Impicciatore e Antonio Cittadini.

La centrale idroelettrica Enel Green Power di Pedaso è ubicata lungo la Statale Adriatica in Contrada dei Piceni n. 36, di fronte al mare e a poca distanza dal centro abitato; essa fu costruita nella seconda metà degli anni ’20 su progetto dell’architetto Piero Portaluppi (1888 – 1967). La superficie esterna dell’edificio è interamente rivestita in travertino sapientemente disegnata dal progettista con linee sinuose e continue per rendere allo sguardo l’idea della continuità e della magliatura della rete elettrica della quale la centrale idroelettrica Enel Green Power di Pedaso fa parte.

La centrale idroelettrica di Pedaso è un impianto che sfrutta un salto idraulico di 115 metri e una portata media d’acqua di 2,5 metri cubi al secondo derivata, attraverso un canale, dal fiume Aso; l’impianto dispone di due gruppi turbina-alternatore della potenza di 2.500 kW; la producibilità media annua è di 6 milioni di chilovattora utili a prevenire l’immissione in atmosfera di oltre 5.000 tonnellate di anidride carbonica all’anno.

In concomitanza con la visita alla centrale idroelettrica di Enel Green Power i visitatori potranno conoscere le più moderne tecnologie per valorizzare le energie rinnovabili (fotovoltaico, mini eolico, ecc.), nelle case e nelle aziende in uno stand appositamente allestito nel piazzale attraverso l’affiliato Enel.si: la ditta LBC di Costantini (sede a Grottammare – Via Ischia, 166 – 0735.592804).

Il Sindaco Guido Monaldi, nel commentare la disponibilità della società per le energie rinnovabili ad accogliere il pubblico in occasione delle manifestazioni estive cittadine, ha dichiarato: “apprezziamo particolarmente la grande apertura di Enel Green Power nel favorire la conoscenza di un impianto che si trova nel nostro territorio da quasi un secolo, un impianto emblematico che testimonia come anche un edificio industriale può arricchire il patrimonio architettonico del territorio quando esso viene progettato e realizzato in modo colto. Il fatto che la centrale di Pedaso produca energia rinnovabile, e quindi dà un contributo alla riduzione dell’anidride carbonica che viene immessa nell’atmosfera è di grande utilità per l’ambiente in generale, mentre le opere idrauliche che la alimentano sono una risorsa strutturalmente funzionale all’ecosistema locale. Riteniamo importante, inoltre, la possibilità che venerdì avranno i visitatori di conoscere quali siano in concreto le apparecchiature e le tecnologie necessarie per catturare l’energia rinnovabile della natura, presentate nel piazzale della centrale”.

Venerdì prossimo, inoltre, l’Amministrazione comunale apre straordinariamente al pubblico il Faro Marittimo e l’Antica Chiesolina (normalmente chiusa) di fronte al vecchio edificio municipale dove, alle ore 21.30, la Banda di Monte Urano eseguirà un concerto, dopo aver sfilato sul lungomare della cittadina adriatica che si trova alla foce del fiume Aso.

Info: www.enelgreenpower.it








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-07-2010 alle 18:55 sul giornale del 08 luglio 2010 - 1623 letture

In questo articolo si parla di attualità, enel, Enel Marche-Umbria

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/YE





logoEV
logoEV
logoEV