Sant'Elpidio: jazz in piazza, omaggio a Antonio Carlos Jobim

2' di lettura 06/07/2010 -

Il Sant’Elpidio Jazz Festival – circuito Jazz di Marca giovedì 8 luglio, dopo il successo dell’appuntamento fermano con Billy Cobham che lunedì ha mandato in delirio il pubblico di Villa Vitali, torna nella splendida cornice di Piazza Matteotti di Sant’Elpidio a Mare, per rendere omaggio ai fasti della bossa nova e ad uno dei più grandi compositori del XX secolo, Antonio Carlos Jobim.



Una serata di magia e poetiche note durante la quale verrà presentato “Jobim Variations”, un eccellente lavoro in cui le composizioni del Maestro sono state arrangiate in maniera totalmente originale da quattro straordinari rappresentanti del jazz europeo: il chitarrista Fabio Zeppetella, il bassista Ares Tavolazzi, il batterista Ellade Bandini e il pianista Danilo Rea. Fabio Zeppetella, in omaggio alle sonorità più caratteristiche della bossa privilegia la chitarra classica (con pochissime concessioni alla semiacustica), rivelando una padronanza tecnica e un senso degli equilibri sonori non comuni. Danilo Rea, dimostra ulteriormente come i generi musicali non siano assolutamente una barriera per lui: dopo il jazz, la classica e il pop, conferma la sua assoluta maestria anche nella bossa nova; magistrale il suo intervento in "The Girl from Ipanema".

Ares Tavolazzi sempre elegante e mai invadente risulta perfino geniale nel solo di "Aguas de Marco", così come stupisce Ellade Bandini per la sua bravura tecnica. Il repertorio del disco spazia dai classici come How Insensitive, The Girl from Ipanema, Corcovado, Wave, Sem Voce, interpretati in chiave jazz con piglio creativo e geniale abilità senza uscire dalla raffinata eleganza della bossa nova, espressione che ha fatto di Tom Jobim l'autore più rappresentativo nell'incontro tra l'universo musicale brasiliano e quello del jazz americano, fino ai brani inediti. “Jobim Variations”, assai lodato dalla critica di settore, è dunque il lavoro di una formazione perfetta, nella quale le grandi capacità tecniche e l’estrema eleganza e musicalità dei brani sono riuscite a fondersi e ad esaltarsi allo stesso tempo per il feeling che lega i quattro musicisti. Caratteristica questa già ben evidenziata all'interno del progetto discografico, ma che non mancherà di sprigionarsi ancor di più nel concerto dal vivo, dove i dialoghi e gli interscambi musicali diventeranno a dir poco spettacolari grazie anche all’intervento della Sezione orchestra d’archi del Conservatorio G.B. Pergolesi di Fermo.

Info: www.jazzdimarca.it

Inizio concerto ore 21.30

In caso di maltempo Teatro “Luigi Cicconi”, Corso Baccio








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-07-2010 alle 18:23 sul giornale del 07 luglio 2010 - 941 letture

In questo articolo si parla di attualità, Sant'Elpidio a Mare, Comune di Sant'Elpidio a Mare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Vy





logoEV
logoEV