Quindici quintali di cibo donati per la raccolta straordinaria di alimenti

centro servizi volontariato 1' di lettura 01/07/2010 -

Oltre quindici quintali, quasi il doppio rispetto allo scorso anno: non poteva essere più positiva la risposta della cittadinanza di Fermo alla “Raccolta straordinaria di alimenti” per le persone e i nuclei familiari in situazioni di disagio, organizzata lo scorso 19 giugno a Fermo dall’associazione Il Ponte, con il sostegno del Centro servizi per il volontariato – Marche.



La raccolta, giunta alla sue terza edizione, si è svolta in tredici supermercati e negozi e protagonisti sono stato i volontari dell’associazione insieme a una ventina di giovani e giovanissimi dell’Azione cattolica delle parrocchie di Fermo. “È stato sorprendente l’entusiasmo che hanno messo i ragazzi nel fare questa esperienza di solidarietà concreta – dice Paola Gerosa, una delle volontarie -. Vanno sicuramente ringraziati, insieme a Federico Tordelli che ci ha aiutato nell’organizzare l’iniziativa, e a tutti i clienti che hanno donato con generosità e molta spontaneità”.

I cibi raccolti, pasta, riso, pomodori in scatola, tonno, olio, saranno utilizzati per confezionare le borse alimentari distribuite a chi le richiede o utilizzati nelle mensa gestita dall’associazione. Questi alimenti sono un aiuto importante, in un momento in cui gli utenti della mensa aumentano, e si vanno ad aggiungere a quelli raccolti dalle scuole medie cittadine nel corso della Giornata della solidarietà, che si svolge di solito il 23 dicembre.


da Centro Servizi per il Volontariato




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-07-2010 alle 13:33 sul giornale del 02 luglio 2010 - 710 letture

In questo articolo si parla di attualità, centro servizi per il volotariato, centro servizi volontariato, centro servizi per il volontariato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Jo





logoEV
logoEV