Confartigianato: preoccupante la crisi per l'edilizia

confartigianato 1' di lettura 29/06/2010 -

Confartigianato Imprese di Ascoli Piceno e Fermo sottolinea i numeri della crisi che sono preoccupanti in vari ambiti: calo degli investimenti in costruzioni, caduta dei livelli occupazionali, chiusura e fallimenti delle imprese, calo dei bandi di gara per lavori pubblici, caduta delle compravendite immobiliari.



Tutto questo nonostante dall’autunno scorso è stato approvato il piano casa, una normativa che poteva e doveva rilanciare il settore delle costruzioni e migliorare gli ambienti in cui viviamo e lavoriamo.

Ma le limitazioni contenute nel piano casa, hanno di fatto tenuto tutto bloccato per questo Confartigianato rivendica una immediata modifica della normativa almeno sulle parti rilevanti che potrebbero permettere oltre a procedure semplificate veri interventi di manutenzione ed ampliamenti degli immobili.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-06-2010 alle 11:32 sul giornale del 30 giugno 2010 - 1399 letture

In questo articolo si parla di attualità, confartigianato, edilizia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/DR





logoEV
logoEV