Asite: assemblea dei soci

1' di lettura 24/06/2010 -

Si è svolta giovedì mattina l’assemblea dei soci dell’Asite. Il presidente Laurenzi ed i componenti del consiglio di amministrazione hanno illustrato la situazione economica e finanziaria dalla società che ha fatto registrare un bilancio in pareggio nel 2009, mentre per il 2010 si prevede un attivo così come previsto dal piano di ristrutturazione dell’azienda nonostante l’accantonamento finanziario per il post-mortem.



Nel corso dell’assemblea il Sindaco Di Ruscio ha deciso la riduzione dei compensi per il Cda e per il Presidente. Questo nonostante il notevole impegno che comporta il ruolo di amministratori dell’Asite. Dallo scorso mese di ottobre infatti è venuta a mancare la figura del direttore. Di conseguenza l’attuale cda si è fatto carico di tutte le responsabilità che facevano capo al direttore stesso.

Deleghe che sono state puntualmente ripartite. La nuova consistente riduzione dei compensi prevede una cifra di 15.000 Euro annuali per i consiglieri con deleghe, mentre la quota del presidente scende a 35.000 Euro. Cifre che devono tener conto del notevole impegno che questi ruoli comportano e che costituiscono ormai un vero e proprio lavoro quasi a tempo pieno con significative responsabilità civili e personali. Al termine dell’assemblea il Cda ed il Sindaco hanno incontrato i capigruppo consiliari per una panoramica sullo stato di salute dell’azienda. In prospettiva il Cda dovrà individuare il nuovo direttore mentre il Comune dovrà rivedere il rapporto contrattuale con l’Asite. Infine, alla luce della recente manovra finanziaria all’esame del parlamento, entro la fine dell’anno dovrà essere rivista l’attuale organizzazione societaria.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-06-2010 alle 17:53 sul giornale del 25 giugno 2010 - 729 letture

In questo articolo si parla di politica, fermo, Comune di Fermo, saturnino di ruscio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ww





logoEV
logoEV