Verso i lavoratori in mobilità

fermo 1' di lettura 12/06/2010 -

Sulla base di un’azione finalizzata all’impiego di soggetti in mobilità da destinare a lavori di pubblica utilità, la Provincia di Fermo ha richiesto al Centro per l’Impiego l’assegnazione di 16 lavoratori da impiegare a supporto delle varie attività dell’Ente.



In particolare, 7 persone sono state individuate come impiegati all’interno degli uffici provinciali, mentre altre 5 sono state inserite come operai per la manutenzione stradale, distribuite su tutto il territorio provinciale: una a Monte Urano, due a Monte Vidon Corrado e due a Petritoli. A queste ultime a breve si aggiungeranno ulteriori 4 unità, che riusciranno a garantire un supporto fondamentale nell’operato quotidiano, in particolare per la decespugliazione e per la pulizia della rete viaria. Tutto il personale sarà coinvolto per 24 ore settimanali, per una durata di 6 mesi.

“E’ un’opportunità che l’Amministrazione Provinciale - afferma il Presidente Fabrizio Cesetti - fornisce a lavoratori usciti dal mondo del lavoro in una fase di grande difficoltà. Questi strumenti ci permettono quindi di assicurare loro una integrazione all’indennità di mobilità confidando e lavorando per un reinserimento a tempo pieno nel sistema produttivo territoriale. Come Provincia continueremo a mettere in campo risorse e progettualità per sostenere i lavoratori e le aziende, concentrando la nostra attenzione anche sull’attività formativa dei soggetti coinvolti”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-06-2010 alle 15:58 sul giornale del 14 giugno 2010 - 1136 letture

In questo articolo si parla di attualità, lavoro, fermo, mobilità, provincia di fermo





logoEV
logoEV