Corsi per garantire la continuità formativa agli apprendisti

2' di lettura 08/06/2010 -

Il Settore Formazione Professionale, Scuola e Politiche del Lavoro della Provincia di Fermo, con propria determinazione n. 27 del 3/06/2010, ha provveduto all’assegnazione dei corsi per apprendisti di seconda annualità come deliberato dalla Giunta Provinciale in data 1 giugno 2010.



I corsi verranno realizzati da 7 enti di formazione privati accreditati, operanti sul territorio provinciale, dal Centro Locale per la Formazione di Sant’Elpidio a Mare e sede distaccata di Amandola. Rilevante risulta la possibilità offerta a molti apprendisti in forza nel comprensorio di Montegiorgio di partecipare alle attività formative.

“Nell’interesse delle aziende del territorio fermano - come sottolineato dall’Assessore Renato Vallesi - il finanziamento dei corsi di seconda annualità è scaturito dalla necessità di garantire la continuità formativa agli apprendisti coinvolti nelle prime annualità”. “La formazione - afferma il Presidente della Provincia Fabrizio Cesetti - deve essere finalizzata al rafforzamento delle competenze del giovane apprendista che si trova alla prima esperienza di lavoro ed al miglioramento della propria professionalità”.

Ciò è quanto stabilito dalla Legge 196 del 1997 “Norme in materia di promozione dell’occupazione” che all’art. 16 introduce un nuovo modello di apprendistato la cui innovazione principale è quella, appunto, di favorire l’accesso al mercato del lavoro attraverso la valorizzazione della componente formativa.

L’Assessorato alla Formazione Professionale, Scuola e Politiche del Lavoro verificherà l’effettiva partecipazione degli apprendisti alle attività formative e, qualora riscontrasse inadempienze da parte del datore di lavoro, sfavorevole alla formazione formale obbligatoria, la cui durata e i cui contenuti sono stati individuati dal leggi dello Stato e/o recepiti nei CCNL di categoria, procederà all’inoltro di formale comunicazione alla Direzione Provinciale del Lavoro ed alla sede INPS per i provvedimenti del caso. Durante tali verifiche, lo stesso provvederà anche alla somministrazione di questionari di valutazione al fine di testare il livello di gradimento delle parti coinvolte e programmare eventuali azioni migliorative.

Tale offerta formativa, precisa il Dirigente Maurilio Cestarelli, coinvolgerà circa 350 allievi, per un totale di 2.760 ore di formazione ed altrettante aziende presenti nella Provincia di Fermo, operanti nei seguenti settori economici: commercio, barbieri/parrucchieri, calzaturiero, edilizia ed affini, metalmeccanico e studi professionali, per un costo complessivo di € 192.000.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-06-2010 alle 17:46 sul giornale del 09 giugno 2010 - 775 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, provincia di fermo





logoEV
logoEV