Montegiorgio: l'Oriente richiama 400 persone al teatro Domenico Alaleona

2' di lettura 25/05/2010 - Lo Stabile montegiorgese è stato insufficiente, sabato scorso, a contenere il grande pubblico arrivato a Montegiorgio per la prima regionale di “Taiko e dintorni”. Un'attrazione fatale è scattata per lo spettacolo di arte cultura e tradizioni antiche del Giappone proposto dall’Accademia di Arti Orientali ADAO di Piane di Montegiorgio e dal suo gruppo di percussioni giapponesi TAIKO WA DO.

Giovani e adulti provenienti dal Fermano, ma anche da Ancona, Pesaro e Pescara, hanno raggiunto per tempo la “capitale” della media valle del Tenna. La Protezione civile è intervenuta per disciplinare gli ingressi e impedire che gli spazi si riempissero oltre il numero di posti consentito. Una quarantina di persone giunte con qualche minuto di ritardo, per motivi di parcheggio,sull'orario fissato (21:30) non ha potuto assistere all'evento. Tra gli appassionati spettatori non sono mancati quelli di origine inglese e tedesca residenti nelle Marche.

Lo spettacolo, voluto dall’Amministrazione comunale e dagli assessorati alla Cultura e allo Sport, non ha mancato di emozionare. Gli imponenti tamburi Taiko del gruppo Taiko Wa Do e il suggestivo schieramento di katane originali giapponesi, gli spettacolari kimono, l’eleganza dei ventagli da guerra (i tessen), hanno riproposto i valori di un Giappone tradizionale legato alla terra, alla saggezza, alla meditazione, un po' monaco un po' guerriero, anzi: monaco e guerriero insieme. Ad attrarre l'attenzione del pubblico anche un enigmatico ed originale attore che ha indossato un preziosissimo kimono d’epoca e una maschera neutra tipica del Teatro No.

Per venire incontro alle richieste di quanti non hanno potuto partecipare, l'Accademia ADAO tornerà ad esibirsi prossimamente indicando date e luoghi sul sito www.dojoadao.it.

Intanto a settembre prossimo l'Accademia aprirà a Montegiorgio la Scuola ufficiale di percussioni giapponesi. Voluta fortemente dal maestro Loris Salvalaggio, spinta e sostenuta dagli assessorati alla Cultura e Sport montegiorgesi, è destinata a diventare un potente riferimento per tutti gli appassionati italiani e una realtà fiore all’ occhiello del Fermano.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-05-2010 alle 19:35 sul giornale del 26 maggio 2010 - 775 letture

In questo articolo si parla di attualità, Comune di Montegiorgio





logoEV
logoEV