Il Sindaco Di Ruscio sulla mensa universitaria della casa dello studente

saturnino di ruscio 1' di lettura 25/05/2010 - In merito all’accesso dei dipendenti comunali alla mensa universitaria della Casa dello Studente ‘Xenodochium’, si precisa quanto segue.

Con Deliberazione di Giunta n°188 del 20 aprile 2010 l’Amministrazione Comunale ha approvato lo schema di convenzione con l’ERSU (Ente Regionale per il Diritto allo Studio) di Macerata che prevede, per i dipendenti del Comune di Fermo, la possibilità di usufruire del servizio ristorazione erogato dalla stessa ERSU tramite ditta affidataria.


Per l’accesso a tale servizio la convenzione prevede espressamente il rilascio da parte dell’ente gestore di tesserini magnetici ricaricabili personalizzati. Si precisa altresì che la convenzione è già stata regolarmente sottoscritta in esecuzione del sopracitato atto di Giunta.


Pertanto, legittimamente e in perfetta buona fede, i dipendenti comunali hanno continuato ad accedere al servizio sulla base degli atti e degli impegni nel frattempo assunti. Nelle more del rilascio dei tesserini personalizzati sarebbe stato opportuno e doveroso, da parte dell’ERSU e della ditta che gestisce la mensa, preavvertire questo Ente dell’eventuale impossibilità di accesso al servizio da parte dei dipendenti, come peraltro la stessa Amministrazione ha fatto rilevare per le vie brevi in data odierna.


Quest’ultima ha già provveduto alla trasmissione dei nominativi dei dipendenti autorizzati all’ingresso, secondo convenzione, ed anche ad aver segnalato il fatto che si erano nel frattempo registrati ingressi impropri da parte di soggetti esterni che usufruivano del servizio senza alcun titolo né in virtù di convenzione.


da Saturnino Di Ruscio
sindaco di Fermo




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-05-2010 alle 19:13 sul giornale del 26 maggio 2010 - 874 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, saturnino di ruscio, mensa universitaria





logoEV
logoEV