Porto S.Giorgio: Agostini indagato per la morte di due persone, sono fiducioso

andrea agostini 1' di lettura 12/05/2010 - Mercoledì mattina mi sono recato alla Procura della Repubblica di Fermo per ricevere a mano dal Pubblico Ministero dott.ssa Mariacarla Sacco un’informazione di garanzia quale persona sottoposta ad indagini in ordine alle ipotesi di reato di cui all’artt. 110 e 589 del codice penale co.1 e 2 c.p.


Perché “per imprudenza, negligenza, imperizia, in qualità di Sindaco del comune di Porto San Giorgio, omettendo di adottare, nell’area portuale peschereccia di Porto San Giorgio e nella relativa area di accesso, tutte le misure strutturali e di sicurezza segnatamente segnaletica idonea a presegnalare il ‘pericolo della caduta in mare e l’accesso all’area portuale’ segnali di avviso della condizione di pericolo e di selezione dei veicoli, atti ad eliminare pericoli di cadute di persone, cagionava la morte di Pagliaccio Mario e Muzi Lina, precipitati nello specchio antistante la banchina sud dell’area portuale peschereccia di Porto San Giorgio il 3 febbraio 2009”.

Esprimendo ancora una volta profondo cordoglio e dispiacere per la tragedia occorsa lo scorso anno e costata la vita a due persone presso il nostro porto peschereccio, rimango sereno, convinto di non avere alcuna responsabilità in merito al drammatico episodio occorso nel febbraio del 2009 e fiducioso nell’operato della magistratura.


da Andrea Agostini
Sindaco di Porto San Giorgio




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-05-2010 alle 19:56 sul giornale del 13 maggio 2010 - 838 letture

In questo articolo si parla di cronaca, porto san giorgio, andrea agostini, Comune di Porto San Giorgio, sindaco di porto san giorgio