Primo maggio, fine settimana ricco di iniziative

comune di fermo 3' di lettura 03/05/2010 - Un fine settimana, quello del primo maggio, ricco di iniziative e che ha visto ancora una volta la città di Fermo protagonista di grandi eventi sportivi, culturali sociali e come indiscussa meta turistica. 

E’ stata inaugurata lo scorso sabato dal Sindaco Saturnino Di Ruscio la mostra dell’artista Paolo De Santi dal titolo “L’opera grafica e pittorica. L’esposizione, allestita in parte al Caffè Letterario e in parte a Villa Vitali, sarà visitabile fino al prossimo 20 maggio. “L’Amministrazione Comunale – ha commentato il Sindaco Di Ruscio - dedica da tempo la propria attenzione alla valorizzazione degli artisti che, per motivi diversi, esprimono la loro creatività anche nella nostra città. La programmazione espositiva del 2010 è concentrata proprio sui tanti artisti che lavorano nel fermano. De Santi è uno di questi, avendo insegnato per molti anni all’Istituto d’Arte di Fermo ed avendo qui il suo atelier. Egli è un artista completo che spazia, con disinvoltura, dalla regia alla grafica, dalla sceneggiatura alla pittura. Dopo aver esposto in molte città italiane e straniere, dove ha ottenuto grandi riconoscimenti, la Città di Fermo è orgogliosa di ospitarlo in uno dei suoi spazi più prestigiosi, per far conoscere la sua interessante produzione artistica”.
Dall’arte allo sport con il successo della corsa ciclistica “7 Muri fermani, le nostre fiandre”. Nonostante le condizioni meteo non ottimali la seconda edizione della corsa ha riscosso un’adesione da record, sia per quanto riguarda il numero degli atleti che per quel che riguarda il pubblico con migliaia di appassionati distribuiti lungo il percorso di gara per assistere alla sfida.

Una competizione che ha interessato, nella seconda parte della giornata di ieri domenica 2 maggio, anche la categoria femminile. “Una giornata di sport – ha commentato il Sindaco Di Ruscio – che ha unito la grande passione dei fermani per il ciclismo alla promozione delle bellezze del territorio. Un ringraziamento va agli organizzatori, in primis il patron dell’evento Alessandro Fasciani e allo staff del Gran Premio Capodarco.
Grande successo anche al Ricreatorio San Carlo per la tradizionale giornata di festa, in occasione del primo maggio. Un momento dedicato alle famiglie e ai giovani caratterizzato da una merenda all’aria aperta, sport, giochi per i più piccoli e dalla Santa Messa celebrata dall’Arcivescovo di Fermo Luigi Conti.

“Il ricreatorio San Carlo – spiega Di Ruscio – è una struttura dalle enormi potenzialità. Proprio per questo l’Amministrazione, a seguito di una convenzione stipulata con l’Arcidiocesi di Fermo, partecipa è progetto di recupero e rilancio della struttura che dovrà diventare il punto di riferimento per tutta la rete degli oratori del territorio fermano. Il cuore pulsante di un cartellone d’iniziative, studiato in sinergia tra Comune e Arcidiocesi, all’insegna della riscoperta, del ruolo formativo degli oratori come punto di riferimento positivo per i giovani e per le loro famiglie. Un progetto sul quale questa Amministrazione sta investendo”.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-05-2010 alle 18:23 sul giornale del 04 maggio 2010 - 1197 letture

In questo articolo si parla di arte, attualità, sport, fermo, Comune di Fermo, 1� maggio





logoEV
logoEV