Sant'Elpidio: 25 aprile in memoria di due giovani, commozione

Alessandro Mezzanotte 2' di lettura 26/04/2010 - 20 giugno 1944. Cascinare. I tedeschi, di stanza a Civitanova Marche, vengono a sapere che nelle campagne di Sant’Elpidio a Mare, si aggirano partigiani. In fretta e furia arrivano alla periferia della città calzaturiera e freddano in modo barbaro e vigliacco due ventenni: l’elpidiense Vincenzo Borraccetti ed il civitanovese Silvano Mecozzi.

I due giovani, insieme a tutti coloro che 65 anni fa morirono in Italia per la pace e la libertà, sono stati ricordati nel corso di una toccante cerimonia per la Festa di Liberazione che a Sant’Elpidio a Mare si è tenuta a Cascinare, davanti alla stele funeraria eretta in memoria dei due martiri.

Ad aprire la commemorazione per il 25 aprile, a cui hanno partecipato autorità civili, militari, religiose, associazioni cittadine, gli alunni delle scuole elementari e medie, è stato il sindaco Alessandro Mezzanotte che “con riconoscenza” ha salutato e ringraziato per la presenza e la testimonianza Enzo Borraccetti e Natalino Mecozzi, fratelli dei ventenni fucilati a Cascinare nel 1944. Il sindaco nel suo intervento ha ricordato che “il 25 aprile è l’evento fondante il nostro vivere civile, quello che fa di noi un popolo indipendente e libero.


Con la Resistenza abbiamo conquistato per la seconda volta la nostra indipendenza e la nostra unità nazionale. Se ciò che ricerchiamo ancora oggi è più libertà, democrazia, giustizia, solidarietà, rispetto, tolleranza e pace è alle radici della Resistenza il luogo a cui dobbiamo sempre tornare, là dove democrazia, libertà e giustizia e pace furono guadagnate palmo a palmo, nel buio delle prigioni, nell'orrore delle esecuzioni, nell’annientamento dei lager, nella incontenibile felicità del 25 aprile 1945”.


Ad aprire il corteo che dalla piazza si è diretto verso la stele e ad intonare l’inno di Mameli il Corpo Bandistico “Città di Sant’Elpidio a Mare”. Il parroco di Cascinare, Don Ginesio Cardelli, ha benedetto la stele.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-04-2010 alle 19:15 sul giornale del 27 aprile 2010 - 878 letture

In questo articolo si parla di attualità, Sant'Elpidio a Mare, Comune di Sant'Elpidio a Mare





logoEV
logoEV