Di Ruscio risponde al presidente della provincia sulla ripartizione del patrimonio provinciale

saturnino di ruscio a pedaso 2' di lettura 25/03/2010 - Rispondo come primo cittadino al Presidente della Provincia Fabrizio Cesetti in merito alla vicenda legata alla ripartizione del patrimonio provinciale, dato che è stato chiamato in causa dal Presidente Cesetti un esponente dell’attuale governo, come il Ministro per la semplificazione amministrativa On.le Roberto Calderoli, ricevuto in visita istituzionale  presso Palazzo dei Priori lo scorso venerdì 19 marzo.

Come Sindaco della città capoluogo dal 2004 ad oggi ho seguito insieme all’allora Commissario Governativo Michele De Feis, passo passo la concretizzazione della nuova Provincia, con la pianificazione e l’avvio della realizzazione degli uffici decentrati periferici dello Stato.


Pertanto sono a conoscenza di ogni procedura attivata in merito in questi anni. Ritengo la Provincia un’istituzione fondamentale per la crescita del territorio e ieri come oggi, al di là di schieramenti politici, non ho risparmiato impegno e disponibilità per favorirne la crescita, innanzitutto come Sindaco della città capoluogo e con coerenza in tutto il mio percorso istituzionale e politico. Non ci sono discrasie o confusioni di ruoli come il Presidente Cesetti sostiene.


E’ competenza del governo sostenere la nuova Provincia, favorire quanto prima l’attivazione degli uffici periferici dello Stato: il Ministro Roberto Calderoli al quale, durante la visita istituzionale, sono state sottoposte dal Presidente Cesetti alcune problematiche della nuova Provincia tra cui quello della ripartizione del patrimonio provinciale, ha mostrato disponibilità nell’attivarsi per risolverle. E ciò nonostante sul piano strettamente tecnico la divisione del patrimonio non sia una questione di diretta afferenza di un Ministro alla semplificazione amministrativa la cui competenza è ben altra, ma rientri, piuttosto, nel contesto dei rapporti e delle questioni che intercorrono tra due province.


In ogni caso mi riservo comunque nella sede opportuna la risposta come consigliere provinciale, onde evitare che qualcuno possa risultare confuso…


Non ho bisogno di pubblicità, ma è mio interesse soltanto lavorare per il bene della città e del territorio e non perdere tempo!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-03-2010 alle 15:45 sul giornale del 26 marzo 2010 - 837 letture

In questo articolo si parla di politica, fermo, Comune di Fermo, saturnino di ruscio





logoEV
logoEV