Costituita la fondazione \'Istituto tecnico superiore per le nuove tecnologie per il made in Italy\'

fabrizio cesetti 2' di lettura 22/03/2010 - Lunedì 22 marzo 2010, presso lo Studio Notarile Damiani di Civitanova Marche, è stata costituita la Fondazione di partecipazione denominata “Istituto Tecnico Superiore per le nuove tecnologie per il Made in Italy”. I soci fondatori, pubblici e privati, risultano essere ben 33 tra i quali figurano Istituti di istruzione secondaria, Università, Province e Comuni, Associazioni di categoria ed Imprese produttive.

Il patrimonio iniziale della fondazione ammonta a € 113.000,00, a cui potranno, nelle prossime settimane, aggiungersi ulteriori conferimenti da parte di quei soggetto economici che vorranno aderire alla neonata Fondazione. “Un grande traguardo” ha commentato il Presidente Fabrizio Cesetti, presente alla sottoscrizione dell’atto costitutivo della Fondazione ITS, “che giunge dopo un importante lavoro propedeutico, svolto da questa amministrazione, con grande impegno e attenzione al distretto calzaturiero, per la diffusione della cultura tecnico-scientifica, per la promozione e l’orientamento dei giovani verso le professioni”. Il Presidente, nell’apposizione della firma sull’atto costitutivo, ha augurato a tutti i soci della Fondazione una proficua collaborazione, allo scopo di avvicinare il mondo dell’istruzione e della formazione a quello del lavoro e della produzione manifatturiera.


Presente alla sottoscrizione dell’atto anche l’Assessore alla Formazione, Scuola e Politiche del Lavoro Renato Vallesi, il quale dichiara: “Abbiamo costituito un ente che si misurerà con immediatezza nell’operatività; proprio in questi giorni, infatti, si stanno svolgendo gli incontri con il Comitato di Progetto, che, coordinato dalla Preside del Montani (ente capofila) Prof.ssa Margherita Bonanni indicata anche quale presidente pro-tempore della Fondazione, definirà gli aspetti didattici, curriculari e dello stage aziendale (che rivestirà almeno il 40% del percorso di studi dell’ITS). Tutto ciò al fine di garantire ai giovani di questo territorio la possibilità di potersi iscrivere a tali percorsi di alta formazione già a settembre del prossimo anno scolastico 2010/11”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-03-2010 alle 16:39 sul giornale del 23 marzo 2010 - 757 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, lavoro, fermo, provincia di fermo, formazione, fabrizio cesetti





logoEV
logoEV