Esotorceva del denaro per contro di una coppia di ristoratori, arrestato

polizia 1' di lettura 16/03/2010 - Un uomo di origini nomandi di 54 anni è stato arrestato dalla Polizia di Ancona per estorsione. L\'uomo era incaricato di riscuotere un debito per conto di una coppia di ristoratori.

L\'arresto è arrivato dopo una lunga ed articolata indagine. Al centro della vicenda c\'è una commerciante di Ancona ex titolare di un ristorante di Fermo. La donna nel 2007 acquistò il ristorante con delle cambiali in favore della ex proprietaria per un totale di 90 mila. Negli anni scorsi però la donna è stata costretta a vendere la struttura per i pochi guadagni senza riuscire ad onorare il debito. Il tribunale di Fermo pignorò il locale con tutti i mobili.


Ma la vicenda non finì in tribunale. Due anni dopo infatti L.A., assieme al fidanzata fanese G.F, ha presentato un\'altra richiesta di pagamento, altre due cambiali, all\'ex ristoratrice, per un totale di 25 mila euro. La donna ha incaricato il pluri pregiudicato G.E. di riscuotere il pagamento. La commerciante, perseguitata, ha quindi denunciato tutto alla polizia.


Dopo diverse indagini, la Polizia ha colto con le mani nel sacco G.E., nell\'atto di incassare i 25 mila euro dalla vittima. Inevitabile l’arresto di G.E. in flagranza di estorsione continuata. Per gli estorsori, L.A. e G.F., è scattato invece il deferimento in stato di libertà.





Questo è un articolo pubblicato il 16-03-2010 alle 15:22 sul giornale del 17 marzo 2010 - 571 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, riccardo silvi





logoEV
logoEV