Porto San Giorgio: Agostini in Prefettura e Questura

andrea agostini 2' di lettura 11/03/2010 - Martedì mattina mi sono recato ad Ascoli Piceno per notiziare S.E. il Prefetto ed il Questore di Ascoli Piceno sulle criticità in seno alla società San Giorgio distribuzione servizi e nel rapporto con l’Amministrazione comunale di Porto San Giorgio.

Per quanto riguarda il bilancio presentato dalla Sgds, noto con sorpresa come si siano puntualmente avverate le previsioni del consigliere comunale di minoranza Claudio Brignocchi, lo stesso che all’ultimo consiglio comunale ha ritenuto ingiusta l’esclusione dalla giunta dell’assessore Carlo Del Vecchio, sulla tempistica del deposito da parte della presidente Eleonora Luciani. Ieri sono pervenuti in Comune plichi da distribuire a tutti gli assessori e consiglieri comunali, non al solo sindaco, cui solo compete l’approvazione del bilancio societario, quindi unico soggetto che andrebbe informato.

All’interno del plico la presidente Sgds Eleonora Luciani contesta la bozza del bilancio di previsione 2010 del comune di Porto San Giorgio, asserendo di averne preso visione. Questo senza aver formulato alcuna richiesta di accesso agli atti, quindi avendolo letto per interposta persona, ad esempio grazie a qualche consigliere comunale. Con ciò si evidenzia come vi sia in atto un’attività politica trasversale di danno nei confronti dell’Amministrazione comunale, corroborata dall’ennesima nota stampa della presidente Luciani.

Faccio notare che la proposta di bilancio della Sgds viene approvata non soltanto dalla presidente Luciani e dal consigliere Sonia Capeci, ma anche dal signor Enzo Marti, già dimessosi dal 5 gennaio scorso e che quindi da quella data a nessun titolo avrebbe potuto e dovuto accedere ad atti, né disporre della società, ancor più in forza della mancanza di certificazione antimafia, le cui ragioni di ordine pubblico quali misure di prevenzione sono state evidentemente eluse dallo stesso Marti con la complicità del resto del Consiglio di amministrazione della San Giorgio distribuzione servizi.

Concludo precisando che il bilancio della Sgds non è stato assolutamente secretato ai consiglieri né agli assessori. Ho semplicemente voluto averne visione, in quanto unico soggetto legittimato a prendere atto della proposta di bilancio, nonché in considerazione dell’incontro avuto questa mattina in Prefettura e Questura. Immediatamente dopo, tutti i consiglieri hanno avuto a disposizione la copia del bilancio loro recapitata dal Cda della società.

Il Sindaco Avv. Andrea Agostini





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-03-2010 alle 18:01 sul giornale del 12 marzo 2010 - 1118 letture

In questo articolo si parla di attualità, porto san giorgio, andrea agostini, Comune di Porto San Giorgio





logoEV
logoEV