Confartigianato: la ripresa passa dalle donne

2' di lettura 07/03/2010 - Non solo mimose. In occasione della giornata dell\'otto marzo Confartigianato vuole ricordare l\'impegno e la volontà delle donne d\'impresa. Secondo i dati Istat in Italia la partecipazione delle donne ai tentativi di ripresa economica è aumentata: tra giugno 2008 e giugno 2009 sono 21mila le imprese femminili che si sono create. E anche nel fermano esistono esempi virtuosi di realtà medie e piccole in grado di conciliare creatività e industria.

Tra le storie particolari delle nostre imprenditrici c\'è quella di Isola Sgariglia, tenace capitana d\'impresa di Montegranaro che con il suo laboratorio di creazione borse da ben 34 anni è presente sul mercato. ”E\' difficile per una donna, deve lottare il doppio di un uomo, ma in certi casi invece è avvantaggiata, sa gestire meglio situazioni e problemi”. E ne sa qualcosa di produzione anche Luciana Lozzi di Porto Sant\'Elpidio che prima di avere una fabbrica tutta sua ha scalato tutti i gradini della gavetta: “ho iniziato come dipendente e poi mi sono messa in proprio, credo di essere l\'unica nella provincia che ha iniziato senza l\'aiuto di mariti, padri, fratelli. E\' stato un grosso sacrificio, fatto di 15 ore di lavoro al giorno, di sabati sera impegnati ma è anche una enorme soddisfazione. E tantissime sono le donne impegnate nel settore dell\'artigianato artistico e dei servizi: da Loredana Corbo con le sue decorazioni su ceramica, Serena Fasino, gallerista, Katia D\'angelo, grafica pubblicitaria a Claudia Verdinelli estetista e Raffaella Biccirè, organizzatrice di eventi.

\"C\'è ancora molto da fare per il rispetto dei diritti delle donne – ha dichiarato Maria Désirée Basili, coordinatrice interprovinciale di Confartigianato Ascoli Fermo – ma in questo momento l\'apporto delle donne in azienda e nelle imprese di servizi è determinante per la ripresa. Spesso sono proprio le donne il motore trainante del territorio e della famiglia ed è a loro che Confartigianato in questa giornata vuole dire grazie, aggiungendo l\'augurio per una positiva ascesa fatta di soddisfazioni e traguardi raggiunti.\"





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-03-2010 alle 18:29 sul giornale del 08 marzo 2010 - 803 letture

In questo articolo si parla di attualità, confartigianato





logoEV
logoEV