Sant\'Elpidio a Mare: nuovo regolamento del consiglio comunale

consiglio comunale 2' di lettura 23/02/2010 - L’ordine del giorno ha avuto il beneplacito dell’assise civica insieme al nuovo ecocentro, all’autoparco ed al tema sull’impatto della crisi economica sui pensionati

Il Consiglio Comunale della città di Sant’Elpidio a Mare nella seduta di lunedì 22 febbraio ha approvato all’unanimità il nuovo regolamento consiliare. “Esprimo soddisfazione per la risposta che la civica assise ha dato a questo strumento indispensabile per il funzionamento dell’organo che rappresenta l’intera città – ha commentato il Presidente del Consiglio Comunale Norberto Clementi – avevo annunciato e promesso il 5 febbraio scorso che nella seduta di fine mese avremmo approvato - e così è stato - il nuovo regolamento che nel Consiglio del 4 febbraio scorso non aveva raggiunto il quorum sufficiente per poter entrare in vigore”.


Come si ricorderà il nuovo regolamento (composto da 84 articoli) prevede fra le altre cose: la possibilità di poter convocare Consigli Comunali aperti in forma congiunta per poter esaminare e discutere tematiche che accomunino diverse città; la notifica via mail delle convocazioni di Consiglio ai consiglieri (circolare Brunetta) favorendo una condotta parsimoniosa della P.A. con un risparmio nell’uso di materiale cartaceo e di impiego di personale.


“E’ un documento alla cui elaborazione ha contribuito in numerose sessioni la 3° commissione, che recepisce le normative più aggiornate in tema di Consigli Comunali, oltre a rendere il Consiglio Comunale più dinamico, efficace ed efficiente – ha continuato il Presidente Clementi. Ringrazio l’intero Consiglio Comunale per l’ulteriore lavoro fatto in questo ultima assise, per l’impegno e la responsabilità trasversali che si sono concretizzate nell’approvazione unanime della delibera, che auspicavo fortemente”. La civica assise ha anche approvato definitivamente la variante relativa al progetto per la realizzazione dell’ecocentro e dell’autoparco comunale e l’ordine del giorno sul tema dell’impatto della crisi economica sui pensionati ed in particolare sul tema della non autosufficienza. “Devo rilevare la presenza al Consiglio dei pensionati iscritti alla Spi Cgil che ringrazio particolarmente per aver sollecitato le assisi civiche delle città di Sant’Elpidio a Mare, Monte Urano e Porto Sant’Elpidio a ragionare sulle loro condizioni socio-economiche” – ha aggiunto il Presidente Clementi che in apertura di seduta ha invitato i consiglieri comunali a partecipare all’assemblea marchigiana dei consigli comunali che si terrà il prossimo 26 febbraio a Porto Sant’Elpidio ed ha ricordato la serie di tavoli tematici promossi dall’Ambito Sociale XX.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-02-2010 alle 19:55 sul giornale del 24 febbraio 2010 - 1052 letture

In questo articolo si parla di consiglio comunale, politica, Sant\'Elpidio a Mare, Comune di Sant\'Elpidio a Mare