Porto S. Elpidio: Andrenacci parla dei nuovi servizi Asur

mario andrenacci 3' di lettura 23/02/2010 - “Il lavoro svolto in questi ultimi anni alla Cittadella del Sole, realtà socio-sanitaria all’avanguardia, oggi trova riscontro anche per quanto riguarda l’aspetto socio-sanitario. Nella nostra città infatti arrivano prestazioni sanitarie distrettuali mai avute prima che ci qualificano attraverso servizi al cittadino e ci pongono in una dimensione all’avanguardia in tutta la regione”.

Il sindaco Mario Andrenacci commenta l’avvio dei nuovi servizi specialistici nel distretto di Porto Sant’Elpidio. “Quando si parla di sanità- ha spiegato il primo cittadino- di solito i cittadini pensano ai tagli, nella nostra città invece capita il contrario. Con il potenziamento delle attività specialistiche ambulatoriali infatti a Porto Sant’Elpidio avremo un Centro Integrato di Servizi alla Persona unico nel suo genere, creato per garantire servizi ottimali per la cittadinanza. In questi anni l’amministrazione comunale ha sempre lavorato in stretta sinergia con l’Asur e l’Ambito Territoriale per garantire un’offerta più ampia di servizi sanitari. La dimostrazione è data dal fatto che abbiamo investito oltre 3 milioni di euro per realizzare la Cittadella del Sole e messo a disposizione del Distretto Sanitario l’ex Casa Pronto Soccorso.


Nello specifico, per quanto riguarda la Cittadella del Sole, una nuova realtà che sta prendendo sempre più corpo e forma, una porzione del piano seminterrato diventerà un nuovo centro di distribuzione e di prima accoglienza della Caritas, il primo piano ospiterà un Centro Diurno per Disabili, ci sarà una mensa un servizio riabilitativo, mentre l’ultimo piano sarà destinato allo svolgimento delle attività ambulatoriali. L’ex Casa Pronto Soccorso invece ospita già il Centro Diurno di Salute Mentale. L’obiettivo era ed è quello di fare del nostro Distretto Sanitario un polo di eccellenza per i servizi e le prestazioni offerte ai cittadini, sia in ambito sanitario che sociale, diventando un importante punto di riferimento anche per le aree urbane vicine. Il potenziamento delle attività specialistiche ambulatoriali infatti sarà in grado di offrire numerosi servizi agli utenti di tutte le età e con esigenze sanitarie diverse tra loro, dalla mammografia alla densitometria ossea, dall’ecografia alla radiografia toracica.


Più ore di prestazioni specialistiche, più attività diagnostiche e attrezzature rinnovate sono il risultato di un lavoro sinergico tra diversi soggetti finalizzato a realizzare un progetto in grado di garantire ai nostri cittadini e all’intero comprensorio, servizi di qualità”. “Tra le novità più importanti- ha concluso il dottor Licio Livini, direttore del Distretto 11- un posto di primo piano spetta all’introduzione del servizio di radiologia ossea e toracica e ecografia. Accanto a queste, avranno un posto di primo piano anche la mammografia, l’ortopedia, l’oculistica, la chirurgia, l’allergologia, la neurologia, la gastroenterologia, l’ortodonzia e l’odontoiatria. Altri ambulatori saranno invece potenziati come la cardiologia, la dermatologia, la fisiatria, la ginecologia, l’ortodonzia e l’odontoiatria. Il Centro Polispecialistico di Porto Sant’Elpidio diventerà quindi un vero e proprio sistema poliambulatoriale completo, un importante punto di riferimento per tutte le Marche del sud”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-02-2010 alle 19:52 sul giornale del 24 febbraio 2010 - 1568 letture

In questo articolo si parla di politica, porto sant\'elpidio, mario andrenacci, Comune di Porto Sant\'Elpidio





logoEV
logoEV