Prosegue il ciclo di incontri \'I mercoledì del Teatro Antonini\'

3' di lettura 22/02/2010 - Mercoledì 24 febbraio 2010 alle ore 21.00 presso il  Teatro “Antonini” si terrà un incontro con Daniele Malavolta per la presentazione delle attività dell’Associazione “Liberi nel vento”.

Promossi dall’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Fermo, in collaborazione con Centro Montessori, la Contrada “Campolege”, l’Ambito Territoriale XIX e l’U.O. Disabili del Comune di Fermo. Dopo gli incontri con Enrico Gentili e Marco Moschini, che hanno avuto un positivo riscontro di pubblico e di critica, mercoledì 24, sempre alle ore 21.00 verrà presentata da Daniele Malavolta, l’attività sportiva e sociale dell’Associazione “Liberi nel vento”. Liberi nel Vento è nata nel 2002 per volontà di persone amanti del mare ed ha come obiettivo principale quello di promuovere lo sport, il divertimento e lo stare insieme, rivolto principalmente a persone con disabilità fisiche, mentali e sensoriali.


Scheda

Daniele Malavolta Classe ’71 • Nell’ottobre del 1995 ha subìto un gravissimo incidente sul lavoro per colpa di una macchina perforatrice realizzata con un difetto costruttivo • L’esito clinico: tetraplegia spastica; la vita futura in carrozzina • I primi anni sono stati devastanti dal punto di vista fisico, soprattutto mentale • Grazie alla famiglia e agli amici, che non lo hanno mai lasciato solo, a un certo punto, ri-scatta la molla della vita • Impegnato nel mondo del volontariato insieme ad altri ragazzi, vittime anche loro di lesioni al midollo spinale, ha dato vita all’associazione Paraplegici delle Marche per aiutare coloro che si trovano a vivere una realtà simile, per essere presenti all’interno delle istituzioni e difendere i diritti delle persone con disabilità, per mettere a frutto l’esperienza della vita in carrozzina


Liberi nel Vento È un’associazione nata nel 2002 per volontà di persone amanti del mare che ha come obiettivo principale quello di promuovere lo sport, il divertimento e lo stare insieme, rivolto principalmente a persone con varie disabilità fisiche, mentali e sensoriali • Grazie alla voglia di mare e all’aiuto di privati, enti e ditte locali, in breve tempo è sorta all’interno del Porto Turistico Marina Spa una base nautica, completa di tutte le strutture e le attrezzature necessarie a compiere in sicurezza lo sport della vela, anche da parte di chi è portatore di handicap, del comprensorio fermano e non solo • Gli atleti del gruppo agonistico hanno partecipano alle più importanti regate nazionali e internazionali del settore negli ultimi anni (Campionati del Mondo, all’Isola d’Elba nel 2005, alle Isole Canarie nel 2008, in Grecia nel 2009) • Le regate disputate in formula open non prevedono differenze nella modalità di classifica nelle competizioni tra normododati e disabili • La pratica della vela è comunque estesa a tutte le persone disabili che lo desiderano e anzi, dal 2008, si è anche aperta l’attività subacquea con istruttori abilitati alla didattica HSA (Handicap Scuba Association) • L’associazione Liberi nel Vento è impegnata in campagne di sensibilizzazione alle tematiche della disabilità, del volontariato, dello sport, con incontri con gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado del comprensorio fermano • Tutte le attività rivolte alle persone disabili vengono realizzate gratuitamente










Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-02-2010 alle 15:41 sul giornale del 23 febbraio 2010 - 1555 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, Comune di Fermo, Liberi nel vento





logoEV
logoEV