Di Ruscio: moderata soddisfazione per il servizio di Emodinamica

saturnino di ruscio 1' di lettura 06/02/2010 - \"In merito alle dichiarazioni apparse sulla stampa locale per quel che riguarda il servizio di Emodinamica non posso che esprimere moderata soddisfazione\".

Un servizio per il quale il Comune di Fermo e la Fondazione Carifermo si sono impegnate concretamente: rispettivamente con lo stanziamento di 250 mila Euro e 500 mila Euro. Uno stanziamento, quest’ultimo, che ha tenuto conto di un dato quanto mai significativo: ammonta a 6 milioni di euro il costo della mobilità passiva nel fermano solo per quel che riguarda le prestazioni cardiologiche. Da questi dati è ancora più evidente la necessità di conoscere quale sarà il percorso concreto di attivazione del servizio.


E’ già stata concessa l’autorizzazione da parte della Regione Marche e dell’ASUR? Quali saranno i tempi certi per l’attivazione di Emodinamica nel nuovo ospedale provinciale? Si è parlato all’incirca di 4 anni? Appare evidente la necessità di avviare un percorso ben delineato che tenga conto delle richieste, delle caratteristiche e della qualità di quello che rappresenterà non solo la risposta alle esigenze della Zona Territoriale 11, ma un’eccellenza per tutta la Regione. Si chiede inoltre l’apertura di un tavolo di confronto che veda coinvolti i sindaci ed i finanziatori per conoscere il percorso ed i tempi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-02-2010 alle 18:57 sul giornale del 08 febbraio 2010 - 1368 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, Comune di Fermo, saturnino di ruscio





logoEV
logoEV