Iniziative sperimentali a sostegno delle famiglie numerose

comune di fermo 6' di lettura 05/02/2010 - La Giunta comunale che si è riunita lo scorso martedì 2 febbraio 2010, ha approvato importati punti all’ordine del giorno.

Tra questi la gestione del campo di calcio comunale Bruno Recchioni. La Giunta ha accolto la richiesta della U.S. Fermana S.S.D. srl inerente la possibilità di ottenere la gestione del Campo di Calcio Comunale B. Recchioni, in scadenza il 30/06/2010, affidando la struttura alla stessa società fino al 30/06/2011, riducendo il corrispettivo per la gestione del 10 per cento E’ stata inoltre approvata la realizzazione del primo stralcio per la costruzione di n. 60 loculi nel Cimitero di Torre di Palme. La giunta ha deciso di dare indirizzo al Dirigente del Settore Ambiente, vista la fattibilità tecnica dell’opera, di procedere alla realizzazione di un primo stralcio del progetto generale per la costruzione di n. 60 loculi nel Cimitero di Torre di Palme (Blocco “O”), per l’importo complessivo di Euro 117.000,00, ripartito secondo il quadro economico, il cui progetto generale é stato approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 535/2008.



E’ stato inoltre dato atto che i prezzi provvisori di concessione dei n. 60 loculi rimangono invariati rispetto a quelli fissati con deliberazione di Giunta Comunale n. 49/2009 e successiva determinazione dirigenziale n. 22, R.G. 243, del 3/3/2009. All’interno dell’Ambito Sociale XIX la Giunta ha approvato, per il secondo anno consecutivo, le iniziative sperimentali a sostegno delle Famiglie Numerose.



Sulla base delle indicazioni pervenute dai vari comuni del territorio, l’ufficio di coordinamento dell’Ambito Sociale XIX ha elaborato il Progetto “DGR 1034/09: Iniziative sperimentali a sostegno delle Famiglie Numerose – 2^ annualità”, con il quale si intende offrire alle famiglie residenti nei comuni del nostro territorio, con quattro o più figli a carico, anche se maggiorenni, compresi i minori in affido familiare, contributi una tantum a sostegno delle seguenti spese: - pagamento delle utenze domestiche per energia elettrica, gas, acqua e raccolta rifiuti solidi urbani; - pagamento delle mense scolastiche e rette d’accesso ai nidi d’infanzia Tale progettazione sarà finanziata con i fondi regionali assegnati all’ATS XIX. Sempre all’interno dell’Ambito Sociale XIX la Giunta ha approvato il piano d’interventi per il progetto “Abilmente Insieme”. Si tratta di una serie di iniziative per l’assistenza e la cura dei soggetti disabili e/o con disagio psichico. Giunta che ha inoltre accettato la donazione libraria alla Biblioteca civica da parte di Valentina Polimanti in ricordo del marito, Dr. Ego Polimanti.



La Sig.ra Polimanti ha espresso la volontà di donare al Comune di Fermo – Biblioteca Civica n. 924 esemplari (volumi ed opuscoli) appartenuti al defunto marito, Primario dell’Ospedale Psichiatrico di Fermo, profondo conoscitore della materia neuropsichiatrica ed appassionato bibliofilo. Volumi di grande interesse, moderni ed antichi (dal XVIII al XX sec.), che sono di argomento letterario, artistico, musicale e soprattutto storico medico. La donazione libraria, entra a far parte delle raccolte civiche, e rappresenta un importante arricchimento delle collezioni della Biblioteca, che già ospitano un primo nucleo di volumi Polimanti donati nel 1995. La donazione non comporta oneri per il Comune e l\'interesse del donatore è unicamente la conservazione presso la Biblioteca Civica di Fermo dell’istituendo fondo “Ego Polimanti”.



Nell’ambito delle attività culturali promosse all’interno del Teatro Nuovo di Capodarco la Giunta ha approvato la concessione dell’uso gratuito del Nuovo Teatro di Capodarco alla “RG Studio” per realizzare, senza pretendere alcun compenso da parte del Comune, una serie di lezioni aperte gratuite sugli strumenti musicali nei giorni 6.02.2010, 20.02.2010, 6.03.2010, 20.03.2010, 10.04.2010 dalle ore 16,00 alle ore 18,30. Concesso inoltre l’uso gratuito del Teatro di Capodarco all’Associazione ViviArte per realizzare di uno spettacolo per bambini e un’esibizione di ballo rock nei giorni 30.01.2010 e 21.03.2010. Giunta che ha dato l’autorizzazione per le celebrazioni della Giornata Nazionale del Ricordo 2010 in programma per venerdì12 febbraio.



E’ intenzione dell’Amministrazione Comunale celebrare la Giornata del Ricordo, istituita con legge n. 92 del 30 marzo 2004, già considerata solennità civile ai sensi della legge 27 maggio 1949 n. 260 al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell\'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale. La Giunta ha preso atto della proposta pervenuta da parte dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, Comitato di Fermo, presieduta da Orazio Zanetti Monterubbianesi e dalla Consulta Provinciale degli Studenti della Provincia di Fermo, presieduta a livello studentesco dal sig. Michael Verdini di organizzare in data 12 febbraio 2010 alle ore 9.00 presso l’Auditorium San Martino un incontro dedicato alle scuole medie superiori della città di Fermo e del territorio fermano, con proiezione di DVD a tema ed allestimento di mostra fotografica dedicata al tema degli esuli istriani ed al dramma delle foibe, a cura della suddetta Consulta Provinciale degli Studenti di Fermo.



A questa si è aggiunta la proposta, pervenuta dall’ Associazione Casa della Memoria di Servigliano presieduta dal prof. Filippo Ieranò, di organizzare in data 12 febbraio alle ore 21.00 presso la Sala dei Ritratti del Palazzo dei Priori di Fermo un incontro aperto a tutta la cittadinanza con Diego Zandel, scrittore, giornalista ed esule istriano nato a Fermo da genitori esuli fiumani ospiti del campo profughi di Servigliano, in occasione della presentazione, in anteprima Marche, dell’ultimo libro del suddetto scrittore dedicato al tema degli esuli istriani dal titolo “Il Figlio Perduto: la mia storia dalla Terra d’Istria”, edizioni Alacràn di Milano e con proiezione di filmati inediti d’epoca. Giunta che ha approvato l’attivazione dei laboratori \"Attiv...anziani\'\' del comune di Fermo con la collaborazione dell\'Associazione Centri Sociali Comitati Anziani ed Orti (ANCESCAO), Coordinamento provinciale di Fermo.



Le attività laboratoriali sono finalizzate a prevenire le conseguenze negative dell’invecchiamento, a combattere l’isolamento dei cittadini anziani e a promuovere il benessere dei cittadini della terza e quarta età, mediante l\'organizzazione di scambi culturali, di manifestazioni socio-ricreative ed alla valorizzazione delle capacità manuali già possedute o alla trasmissione delle conoscenze e capacità nuove, con lo scopo di conservare il ruolo attivo dell’anziano e renderlo più partecipe della vita della città. Da qui si è ritenuto opportuno attivare, anche per il periodo dal 15.02.2010 al 15.05.2010, i Laboratori “Attiva …anziani” presso lo Spazio Anziani comunale di Piazzale Azzolino e presso le sedi dei Centri Sociali in comune di Fermo aderenti, con la collaborazione dell’Associazione Centri Sociali Comitati Anziani ed Orti (ANCESCAO) – Coordinamento provinciale di Fermo, che coordina le attività dei Centri Sociali del fermano e che da anni promuove iniziative volte a potenziare e valorizzare il ruolo dell’anziano nel nostro territorio e con la quale questo comune ha già avviato, con successo, varie attività a carattere socio-culturale, anche con lo scopo di mantenere vive le nostre tradizioni popolari.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-02-2010 alle 17:39 sul giornale del 06 febbraio 2010 - 1111 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, Comune di Fermo





logoEV
logoEV