Continua lo sciame sismico tra le province di Fermo e Macerata

1' di lettura 03/02/2010 - Due piccole scosse nella mattinata del 3 febbraio, alle 8.53 ed alle 12.16 di magnitudo 3.

Continua lo stillicidio di scosse tra le province di Fermo e Macerata. Dopo le due scosse della serata di martedì, nella mattinata del 3 febbraio sono state registrate altre due repliche. La prima alle 8.53 di magnitudo 3, ad una profondità di 24,2 km, l\'altra alle 12.16 di magnitudo 3 e ad una profondità di 22 km.


L\'epicentro è stato segnalato tra i comuni di Falerone, Ripe San Ginesio, Sant\'Angelo in Pontano e Loro Piceno, la stessa zona in cui il 12 gennaio scorso, la terra tremò per otto volte.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-02-2010 alle 14:53 sul giornale del 04 febbraio 2010 - 873 letture

In questo articolo si parla di cronaca, terremoto, macerata, monia orazi





logoEV
logoEV