Porto S. Elpidio: edilizia residenziale pubblica, al via le graduatorie

case disegnate 2' di lettura 29/12/2009 - E’ scaduto lo scorso 22 dicembre il termine di presentazione delle domande per l’assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica sovvenzionata. In totale, all’Ufficio Servizi Sociali, sono pervenute oltre 100 richieste ed ora nei prossimi giorni si procederà alla loro istruttoria.

La finalità è proprio quella di dare risposte concrete ai problemi di molte famiglie che, sempre più spesso, hanno difficoltà a pagare canoni di affitto troppo elevati. “L’elevato numero di domande pervenute ai nostri uffici- ha spiegato il sindaco Mario Andrenacci- dimostra quanto sia alto il bisogno di una casa popolare, che oggi rappresenta una vera e propria forma di garanzia sociale per la fasce più deboli della popolazione. Attualmente infatti l’affitto e la rata del mutuo sono le spese che più incidono sul reddito delle famiglie che, sempre più spesso, hanno difficoltà ad affrontare questi pagamenti.


E’ proprio in quest’ottica che si inserisce il nostro bando, che permetterà di accedere all’assegnazione di un alloggio popolare dando risposte concrete ai bisogni e alle richieste dei cittadini. Nello specifico, il comune di Porto Sant’Elpidio procederà all’istruttoria delle domande pervenute verificando la completezza e la regolarità della compilazione delle stesse e l’esistenza della documentazione richiesta. A tal fine saranno richieste agli interessati le informazioni o le documentazioni mancanti. Successivamente una apposita commissione provvederà alla formazione di una graduatoria provvisoria con la quale saranno verificate le condizioni di ammissibilità delle domande e si assegneranno i punteggi, sulla base di quanto previsto dal regolamento comunale. Una volta pubblicata la graduatoria provvisoria inizierà a decorrere il termine di 15 giorni entro il quale i concorrenti potranno presentare l’eventuale documentazione mancante e le eventuali osservazioni utili alla formazione della graduatoria definitiva, che avrà validità per due anni.


Gli alloggi che si renderanno eventualmente disponibili saranno assegnati secondo l’ordine e nel rispetto di quanto previsto dal regolamento Erp nel comune di Porto Sant’Elpidio. Il canone di locazione dovuto dagli assegnatari sarà invece calcolato sulla base dei criteri stabiliti dalla regione. L’emergenza casa e la questione abitativa è sempre stata una priorità della nostra attività amministrativa e, anche per il futuro, continueremo a aiutare e sostenere i cittadini investendo le nostre risorse nell’edilizia residenziale pubblica”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-12-2009 alle 14:42 sul giornale del 30 dicembre 2009 - 1144 letture

In questo articolo si parla di attualità, case, porto sant\'elpidio, Comune di Porto Sant\'Elpidio





logoEV
logoEV