Premiate le \'buone pratiche ambientali\' delle scuole della Riviera

2' di lettura 19/12/2009 - Manifestazione di consegna delle “bandiere verdi” ai circoli didattici di S. Benedetto, Grottammare e Cupra Marittima

Almeno duecento alunni delle scuole primarie del I, II e III Circolo di San Benedetto del Tronto, della scuola “Speranza” di Grottammare e dell’Istituto comprensivo di Cupra Marittima hanno assistito questa mattina, al teatro della Concordia, alla cerimonia di consegna alle loro scuole delle “Bandiere verdi 2009”, i riconoscimenti alle attività di educazione ambientale conferiti dalla FEE nell’ambito del progetto “Eco-Schools”. La FEE è lo stesso organismo internazionale che conferisce anche le importanti certificazioni turistico-ambientali delle “Bandiere blu”, e il premio alle attività svolte nelle scuole “fa punteggio” anche per l’assegnazione dell’ambito riconoscimento.


L’introduzione è stata affidata a Camillo Nardini, referente regionale del programma “Eco-Schools”, che ha voluto complimentarsi, con parole semplici e dirette, con tutti i bambini, ma anche le loro insegnanti e i dirigenti scolastici che, con passione, si sono cimentati in progetti di educazione ambientale che hanno portato poi alla conquista dell’ambito riconoscimento. Hanno poi preso la parola i tre assessori all’ambiente dei comuni della Riviera: Marco Malaigia di Cupra Marittima (che ha annunciato che la prossima edizione della consegna delle bandiere si terrà proprio nel suo Comune), Giuseppe Marconi di Grottammare e Paolo Canducci per S. Benedetto. Quest’ultimo ha detto che una parte non indifferente del raggiungimento uno splendido traguardo, quello del raddoppio della quota di rifiuti differenziati in appena un anno dall’introduzione del “porta a porta”, si deve proprio alla capacità dei bambini di coinvolgere i genitori nel cambiamento delle abitudini domestiche.



“Siete dei testimonial eccezionali – ha detto Canducci – per questo continueremo ad investire risorse nelle campagne di promozione di comportamenti ecosostenibili nelle scuole”. Canducci ha poi presentato la pubblicazione curata dall’Assessorato all’ambiente dal titolo “I nostri Supereroi - tanti buoni consigli per salvare il mondo” che contiene un saggio dei lavori svolti dalle scuole. Prima della premiazione, che ha visto le scolaresche salire sul palcoscenico del “Concordia” per ritirare con i loro docenti e dirigenti la bandiera e l’attestato di partecipazione, è stato proiettato un video che ha mostrato alcune delle più interessanti “buone pratiche” messe in atto dalle scuole e recepite dalle amministrazioni comunali.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-12-2009 alle 16:49 sul giornale del 21 dicembre 2009 - 1061 letture

In questo articolo si parla di attualità, san benedetto del tronto, Comune di San Benedetto del Tronto





logoEV
logoEV