Porto Sant\'Elpidio: i Rangers sono una realtà importante

3' di lettura 19/12/2009 - La salvaguardia ambientale, la tutela dei beni culturali e la protezione civile sono soltanto alcune delle caratteristiche che contraddistinguono l’attività svolta dai Rangers.

Una associazione di volontariato importante e in costante crescita, che a Porto Sant’Elpidio vanta un corposo numero di iscritti. Capitanati dal presidente Ulderico Trobbiani, dal 1992 sono una presenza attiva in tutto il territorio marchigiano. “L’attività della nostra associazione- ha spiegato quest’ultimo- è finalizzata alla prevenzione, al controllo, alla guida naturalistica e alla repressione. Per quanto riguarda la prevenzione, i nostri volontari accertano la presenza di discariche abusive, abbandono di rifiuti, incendi e inquinamento delle acque, segnalando alle autorità competenti i casi di degrado ambientale. Svolgiamo anche azioni di vigilanza e di repressione, accertando le violazioni delle disposizioni in materia ambientale, ittica e venatoria. Il dato importante da sottolineare è che l’attività della nostra associazione non si svolge in contrapposizione con quella svolta dagli enti pubblici e privati, ma in stretta collaborazione con loro. A Porto Sant’Elpidio vantiamo numerosi iscritti e disponiamo di tutte le attrezzature necessarie per svolgere al meglio la nostra attività. Siamo sempre stati presenti anche in tutte le emergenze che si sono verificate nel territorio. La nostra sede si trova in Via del Palo, presso la Casa del Volontariato, ed invito tutti coloro che sono interessati a venirci a trovare”.



“I Rangers- ha sottolineato il sindaco Mario Andrenacci- sono una vera e propria eccellenza del nostro territorio. Da ben 17 anni infatti sono presenti con un’attività di controllo e di monitoraggio davvero unica nel suo genere. Quella dei volontari è un’azione di sensibilizzazione, persuasione e di educazione che si affianca all’azione repressiva delle forze dell’ordine. E’ proprio questa comunione di intenti a far sì che i Rangers offrano agli enti preposti la loro più completa disponibilità, impegnandosi a dare, nel rispetto del loro dettato statutario e del loro regolamento interno, una collaborazione incondizionata. Nel territorio di Porto Sant’Elpidio è particolarmente significativa l’attività di controllo ambientale svolta dai volontari, finalizzata soprattutto a contrastare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti. Anche in questo caso si tratta di un’azione svolta in sinergia con la Polizia Municipale e gli uomini della Ecoelpidiense, che si pone l’obiettivo specifico di sensibilizzare la cittadinanza al rispetto delle regole in materia di igiene urbana.


Un’azione importante e di grande responsabilità che, sono sicuro, permetterà di consegnare un mondo migliore anche alle generazioni future”. “E’ davvero importante- ha concluso il presidente del consiglio comunale Mariano Langiotti- monitorare costantemente il territorio. Soltanto così è possibile salvaguardare l’ambiente e impedire l’abbandono dei rifiuti. E’ proprio in quest’ottica che rientra l’attività dei nostri Rangers, da sempre impegnati in azioni di tutela e salvaguardia degli spazi verdi. L’obiettivo dei volontari è anche quello di sensibilizzare i cittadini sui temi che riguardano la raccolta differenziata. Troppo spesso infatti capita di vedere abbandonati, in strada o in aperta campagna, rifiuti di ogni genere che potrebbero benissimo essere conferiti nelle isole ecologiche o all’interno dell’Ecocentro comunale”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-12-2009 alle 17:00 sul giornale del 21 dicembre 2009 - 1366 letture

In questo articolo si parla di attualità, porto sant\'elpidio, Comune di Porto Sant\'Elpidio





logoEV
logoEV