Di Ruscio interviene sulla ridefinizione dell\'Asur 11

saturnino di ruscio 1' di lettura 16/12/2009 - L’orientamento della Regione Marche, con la modifica voluta dal Vice Presidente Paolo Petrini all’emendamento del consigliere Franca Romagnoli durante la discussione in bilancio di ieri, lascia sconcertati.

La scelta di far entrare subito Pedaso e Campofilone nella Zona Territoriale 11 di Fermo e di far restare sotto la competenza sanitaria ascolana i comuni di Amandola, Santa Vittoria in Matenano, Montefortino, Montelparo, Montefalcone e Smerillo è a dir poco inaccettabile. I sindaci dei comuni interessati hanno espresso chiaramente il proprio parere due anni fa.


La volontà della Regione di rimettere tutto in discussione rappresenta una mancanza di rispetto a tutto l’iter istituzionale che è stato seguito fino ad oggi, con prese di posizione chiare e nette da parte di organi come l’assemblea dei sindaci. Una frammentazione che non farà altro che danneggiare i servizi offerti ai cittadini della nuova Provincia di Fermo oltre che agli equilibri e alla credibilità dell’intero territorio. Di fronte a tutto ciò è inevitabile dover constatare la netta differenza tra chi la Provincia l’ha voluta ed è riuscito a farla diventare realtà (grazie al Governo Berlusconi ed il Comitato di cittadini) e chi, oggi, non riesce a costruirla, a gestirla e a darle il giusto peso che merita.


L’insuccesso nel far rideterminare i confini sanitari, nonostante i pareri favorevoli dei comuni, è solo l’esempio più recente, con la presa di posizione del vice Presidente Petrini che tra l’altro dovrebbe rappresentare più di tutti gli interessi di questo territorio. Una situazione che lascia senza dubbio amareggiati. L’impegno nel rivendicare i diritti dei cittadini della nuova Provincia rimane comunque costante.


da Saturnino Di Ruscio
sindaco di Fermo




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-12-2009 alle 20:06 sul giornale del 17 dicembre 2009 - 1065 letture

In questo articolo si parla di politica, saturnino di ruscio, sindaco di fermo





logoEV
logoEV