Porto San Giorgio: un affascinante \'Pinocchio\' al teatro comunale

pinocchio 3' di lettura 09/12/2009 - Venerdì 11 dicembre la stagione del Teatro Comunale di Porto San Giorgio - dedicata quest’anno al tema della fantasia e promossa dal Comune di Porto Sana Giorgio e dall’AMAT con il contributo della Regione Marche e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali - presenta in esclusiva regionale un affascinante allestimento per adulti di Pinocchio a cura del Teatro del Carretto.

La compagnia toscana ha creato un teatro visionario in cui si fondono tutti gli elementi del sogno scenico coniugando l\'arte delle marionette e l\'azione di attori veri, parola e musica, sogno e realtà. L’indagine del mondo dell’inconscio, che da sempre ispira il lavoro del Teatro del Carretto, in questo Pinocchio si traduce in un viaggio nelle memoria e nelle paure del burattino di Carlo Collodi. In scena infatti il lungo viaggio di Pinocchio che, da solo, arriva alla trasformazione da burattino ad uomo, grazie alla presa di coscienza vera e propria che nasce dall’interno e che viene attraverso le prove della sua vita.

Pinocchio è dunque una rappresentazione che va oltre la fiaba per avvicinarsi ed approfondire il mondo misterioso ed inquietante dell’inconscio. La regista, Maria Grazia Cipriani, fa intraprendere al burattino un viaggio nei lidi tenebrosi della mente, nel clima oscuro dei peggiori incubi, in cui da protagonista diventa vittima dei propri sogni e delle proprie tentazioni. Asseconda il gioco registico la scenografia, di Graziano Gregori : un’arena – che diventa spazio della mente – all’interno della quale Pinocchio racconta in continuazione le sue disavventure, quasi per non dimenticarle e quindi per non sbagliare più. I personaggi della favola sono interpretati da Elsa Bossi, Giacomo Pecchia, Giacomo Vezzani, Nicolò Belliti, Jonathan Bertolai, Carlo Gambaro e Luana Gramegna. L’intero racconto è narrato e agito con grande intensità da Giandomenico Cupaiolo, un burattino tutto nervi e sudore, un burattino che non può evitare di rendere un affettuoso omaggio al Pinocchio di Carmelo Bene.

Il Teatro Del Carretto nasce a Lucca nel 1983 con lo spettacolo Biancaneve . Una profonda adesione al mondo dell\'immaginario e del mito, percepito con lo sguardo della modernità, la vocazione alla trasfigurazione fantastica e insieme la tensione verso la ricerca drammaturgica e visiva, uniti all\'amore per la concretezza della materia scenografica e l\'artigianato, permettono la creazione di un teatro visionario in cui si fondono tutti gli elementi del sogno scenico: attore e bambola semovente, nudità e maschera, musica e parola convivono in un equilibrio ogni volta diverso sul palcoscenico caratterizzando un linguaggio teatrale il cui valore artistico è riconosciuto da tempo nel panorama teatrale internazionale.

Il segno dei suoi spettacoli, ricco di elementi visivi, ha infatti permesso la realizzazione di numerose tournée all\'estero nonché la partecipazione ai maggiori Festival teatrali in Europa e non solo. Tra gli spettacoli creati nell\'arco della sua attività ricordiamo, oltre naturalmente a Biancaneve, Iliade e Odissea da Omero, Romeo e Giulietta e Sogno di una notte di mezza estate da Shakespeare, Metamorfosi da Kafka, Le Troiane da Euripide, Bella e la Bestia. Per informazioni: biglietteria del Teatro 0734 672470. Inizio spettacolo ore 21.15.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-12-2009 alle 14:47 sul giornale del 10 dicembre 2009 - 914 letture

In questo articolo si parla di teatro, fiabe, pinocchio, amat marche, favole





logoEV
logoEV