Porto S. Elpidio: una delegazione elpidiense in visita a Trogir

2' di lettura 17/11/2009 - Nei giorni scorsi una delegazione elpidiense ha visitato Trogir, la bellissima città croata dichiarata nel 1997 patrimonio dell’umanità da parte dell’UNESCO.

La delegazione, composta dal vice sindaco Monica Leoni, dal prefetto di Fermo Emilia Zarrilli, dall’assessore al turismo Milena Sebastiani, dal consigliere comunale Loredana Scoli e da alcuni rappresentanti del centro sociale Cretarola, è stata invitata dal sindaco di Trogir Damir Rilje. “Si è trattato di una visita molto importante, resa ancor più prestigiosa della presenza del prefetto Zarilli, che ha accettato molto volentieri il nostro invito- ha spiegato l’assessore al turismo Milena Sebastiani- che ci ha permesso di consolidare i contatti con questa città, sia dal punto di vista sportivo che turistico.


La squadra di basket di Trogir è già stata ospite a Porto Sant’Elpidio, mentre per quanto riguarda il turismo Trogir sta predisponendo delle grandi infrastrutture che permetteranno di raggiungere più facilmente la città. Durante la nostra permanenza, abbiamo avuto l’opportunità di assistere alla seduta d’onore del consiglio comunale che, in occasione della festa del patrono San Giovanni si è svolta in maniera solenne, e di prendere parte alla processione in onore del Santo Patrono. Un momento di scambio e di conoscenza reciproca che ha portato e continuerà a portare buoni frutti”.


“La nostra visita- ha sottolineato il vice sindaco Monica Leoni- segue quella della delegazione di Trogir a Porto Sant’Elpidio, avvenuta a fine settembre. La finalità è quella di instaurare rapporti di collaborazione, scambi culturali e turistici con questa splendida città. Nello specifico, abbiamo proposto uno scambio di reperti archeologici che accomunano la nostra cultura. Auspichiamo anche scambi formativi con i nostri studenti dell’Istituto Alberghiero, finalizzati a promuovere la cultura turistica, e ulteriori scambi enogastronimici. Infine, il prossimo anno li inviteremo al Festival Internazionale del Teatro per Ragazzi. A Trogir abbiamo ricevuto un’accoglienza davvero impeccabile, abbiamo avuto modo di visitare la città e di assistere ad uno spettacolo a cui ha preso parte anche il Presidente della Repubblica Croata, a cui sono state consegnate le chiavi della città di Trogir. Particolarmente toccante è stata la visita al loro cimitero, dove abbiamo deposto una corona di fiori con il nostro tricolore”.


“Non è la prima volta che le città di Porto Sant’Elpidio e di Trogir intrattengono rapporti di amicizia- ha spiegato il sindaco Mario Andrenacci- esiste infatti una tradizione di scambi, già avviata da anni da parte della C.G.I.L. e del Sindacato Pensionati. L’obiettivo è quello di approfondire la conoscenza con questa splendida terra e di definire un programma articolato che affronti, in maniera esaustiva, aspetti produttivi, turistici, culturali e sociali”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-11-2009 alle 17:15 sul giornale del 18 novembre 2009 - 1042 letture

In questo articolo si parla di attualità, porto sant\'elpidio, Comune di Porto Sant\'Elpidio





logoEV
logoEV