2° Convegno Diocesano sugli Oratori: formare i giovani

giovani 2' di lettura 09/11/2009 - Il Sindaco di Fermo Saturnino Di Ruscio ha partecipato nella giornata di ieri al 2° Convegno Diocesano sugli Oratori presso il Seminario Arcivescovile di Fermo. Primo cittadino che è intervenuto evidenziando la funzione sociale ed educativa svolta dagli oratori.

In questa direzione l’Amministrazione Comunale ha instaurato da anni una lunga serie di collaborazioni con l’Arcidiocesi di Fermo che ha dato vita a convenzioni e accordi quanto mai proficui. Obiettivo quello di formare i giovani in una fase in cui l’emergenza educativa rappresenta quanto mai una delle priorità più importanti. Gli oratori sono un ambito reale di educazione, aggregazione e ritrovo per ragazzi e adolescenti, un importante e imprescindibile punto di riferimento.


Le attività che si svolgono al loro interno rappresentano un patrimonio da salvaguardare e sostenere. Comune di Fermo che ha anticipato da anni anche la legge della Regione Marche n. 31 dell’11 novembre 2008 su “Interventi per la valorizzazione della funzione sociale ed educativa svolta dagli stessi oratori”.


Le tante convenzioni già attivate tra Amministrazione e il Coordinamento Oratori Fermani hanno portato significativi risultati sul territorio comunale. C’è quella con la parrocchia di San Marco alle Paludi per l’oratorio interparrocchiale Emmanuel e l’utilizzo della struttura del centro sociale. Tra gli altri progetti portati avanti è da evidenziare la collaborazione per il ricreatorio San Carlo, uno spazio che nel corso degli anni sta diventando il punto di riferimento per i giovani dell’intero territorio provinciale fermano. Ci sono poi i progetti di Marina Palmense, per l’utilizzo dell’area sportiva/ ricreativa.


Per quanto riguarda lo sport altri esempi importanti sono rappresentati dal Firmum Village che ha visto impegnati in prima fila la parrocchia di Sant’Antonio e il Comune e l’accordo con la Parrocchia di San Tommaso per l’uso degli impianti sportivi da parte dei giovani del quartiere. Attività motoria al centro dell’impegno tra Comune e parrocchie, anche per quel che riguarda Campiglione, dove la Giunta ha recentemente approvato il progetto esecutivo per la realizzazione di una struttura polivalente per 290 mila Euro.


Interventi che prevedono la costruzione di un campo da calcetto coperto, spogliatoi, un edificio polivalente socio ricreativo e giardino attrezzato per bambini. In momenti delicati come quelli attuali dove l’emergenza educativa è quanto mai una priorità, gli oratori rappresentano un punto di riferimento per ogni comunità e le amministrazioni comunali devono collaborare. Dentro ogni oratorio c’è un progetto educativo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-11-2009 alle 18:27 sul giornale del 10 novembre 2009 - 908 letture

In questo articolo si parla di attualità, oratorio, giovani, fermo, Comune di Fermo





logoEV
logoEV