Di Ruscio: sdegno e piena condanna per azioni vandaliche allo stadio

saturnino di ruscio 1' di lettura 05/11/2009 - L’Amministrazione Comunale esprime tutto il suo sdegno e la piena condanna in merito ai fatti di cronaca avvenuti nel tardo pomeriggio di mercoledì davanti allo stadio Bruno Recchioni, prima della partita Fermana – Sambenedettese.

Sono necessarie misure forti per scongiurare il ripetersi di questo tipo di azioni vandaliche. Per questo auspichiamo interventi sempre più energici da parte delle autorità competenti. Quella di ieri era indiscutibilmente una partita a rischio.


Anche le società sportive devono collaborare e vanno individuate misure sanzionatorie forti quando si verificano queste vicende. Per non parlare del fatto che si tratta di un campionato di ‘eccellenza’ e non di squadre che militano nella lega professionisti.


L’Amministrazione esprime tutta la sua solidarietà ai gestori del bar danneggiato ed ai cittadini fermani rimasti coinvolti in questa vergognosa vicenda. Quello che deve essere un momento di svago ed intrattenimento non può trasformarsi in una minaccia.


Auspichiamo che vengano prese tutte le misure cautelative in materia, affinchè fatti simili non possano più ripetersi.


da Saturnino Di Ruscio
sindaco di Fermo




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-11-2009 alle 17:27 sul giornale del 06 novembre 2009 - 996 letture

In questo articolo si parla di attualità, stadio, fermo, atti vandalici, saturnino di ruscio, fermana-sambenedettese





logoEV