Patto tra Confindustria Fermo, Provincia e Comune: insieme per il bene del territorio

2' di lettura 04/11/2009 - C\'è una cultura propositiva per il territorio, una voglia di fare qualcosa insieme, e c\'è un bel clima di collaborazione e stima reciproca tra le istituzioni. Sono queste le sensazioni che l\'importante mattinata di incontri ha lasciato al nuovo presidente di Confindustria Fermo, Luca Monaldi.

Provincia e Comune di Fermo: queste le due tappe dell\'imprenditore di Petritoli. Nell\'interessante chiacchierata con il presidente Fabrizio Cesetti le due realtà, Provincia e Confindustria, hanno ribadito quella che deve essere la priorità delle istituzioni: mettersi insieme e collaborare per il bene del territorio. Un patto per il Fermano: è quello che è stato siglato in maniera informale stamani nella sede di Viale Trento.


Un patto che consentirà ai due enti, quando ce ne sarà il bisogno, di formulare proposte e richieste all\'altro, senza alcun problema e con l\'unico obiettivo di migliorare il territorio. Soluzioni comuni, in pratica, come ad esempio può essere l\'istituzione dell\'ufficio INPS provinciale. Gli industriali fermani, infatti, incontrano varie difficoltà ogni qual volta ci si deve rivolgere ancora alla sede di Ascoli e per questo auspicano la nascita dell\'istituto di previdenza sociale a Fermo. Una questione ben recepita dal presidente Cesetti che si era già attivato affinchè anche la nuova Provincia potesse avere il suo istituto.


A dimostrazione di questo, Fabrizio Cesetti ha mostrato a Luca Monaldi la missiva con la quale si sollecita l\'INPS nazionale ad istituire l\'agenzia provinciale fermana. Ma l\'INPS è solo un esempio e in futuro sull\'asse imprenditori-Provincia si potranno fare ottime cose, ferma restando la volontà di non camminare da soli ma insieme. Una volontà ben recepita e condivisa anche dal Comune di Fermo e dal suo sindaco Saturnino Di Ruscio, protagonista del secondo incontro di giornata con Luca Monaldi. Anche qui è stata ribadita la necessità di un tavolo comune per far fronte ai problemi di chi fa impresa e scommette sul territorio.


Il primo cittadino ha molto apprezzato la posizione del nuovo presidente rivolta a fare squadra per il bene di tutti. Monaldi, da parte sua, vuole rimarcare l\'ottimo rapporto di collaborazione vicendevole già esistente tra il Comune e la Provincia, che hanno ben chiaro in testa l\'obiettivo vero di chi amministra: il bene del territorio.


Confindustria è sulla stessa lunghezza d\'onda. Il piede di partenza è quello giusto.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-11-2009 alle 18:49 sul giornale del 05 novembre 2009 - 1166 letture

In questo articolo si parla di politica, confindustria fermo