Porto S. Giorgio: Lella Costa per il debutto della stagione

2' di lettura 03/11/2009 - Alice, una meraviglia di paese spettacolo scritto e interpretato da Lella Costa apre mercoledì 4 novembre il cartellone di prosa del Teatro Comunale realizzato dalla collaborazione fra Comune e Amat e con il patrocinio di Ministero Beni e Attività Culturali e Regione Marche.

Primo dei 6 titoli in programma, Alice, una meraviglia di paese messo in scena con la regia di Giorgio Gallione è ispirato al capolavoro di Lewis Carroll a cui Lella Costa – insieme allo stesso Gallione e agli autori Massimo Cirri e Adriano Sofri – ha attinto, dopo aver frequentato con disinvoltura e rispettosa libertà Shakespear e Dumas. Alice, la protagonista della nota fiaba, diventa nelle mani dell’inarrestabile attrice milanese un passepartout che apre le porte del mondo contemporaneo mettendone in evidenza le mille contraddizioni, le tante ombre e le poche luci. \"Alice – racconta l’attrice – è il salvacondotto per ogni possibile esplorazione delle parole e del linguaggio, del gioco, della musica; è il sogno di tanti esploratori della nostra epoca; è una radio degli anni Settanta; è un film di Walt Disney; è il nome di tante giovani donne; è il surreale, il sublime, l’indicibile contemporaneo; è tutte noi ragazze di ogni età…\".



\"Alice in palcoscenico – aggiunge il regista Giorgio Gallione – può significare coltivare programmaticamente il non senso, andando a “lezione di oblio” o frequentando la scuola della Finta Tartaruga che insegna a scrivere con “pinna e calamaro” e dà ripetizioni di “Dissenno”. Ma Alice è anche inseguire “una specie di speranza disperata”, consapevoli che talvolta viviamo prigionieri dei sogni altrui e che la “meraviglia di paese” in cui viviamo spesso è nient’altro che un mondo odioso e sgarbato, popolato da re e regine malvagie e da ciclopi ipnotizzatori\".



Accompagnata dalle musiche originali del jazzista Stefano Bollani, Lella Costa si avventura in un monologo senza rete, intrecciando fiaba e scomode realtà dei nostri secoli, alla scoperta di un “paese delle meraviglie” in cui risulta difficile, come obbietta Alice alla Regina, \"credere all’impossibile\", anche se, forse, replica la Regina, \"è solo questione di esercizio\". Le musiche originali di Stefano Bollani, i costumi sono di Antonio Marras, la scena Paolo Bazzani.



Lo spettacolo è prodotto da IRMA Spettacoli Informazioni e biglietti: Porto San Giorgio, Teatro Comunale largo del Teatro – 63017 Porto San Giorgio 0734/672470 - 0734/902107 e Amat 071/2072439.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-11-2009 alle 17:09 sul giornale del 04 novembre 2009 - 1206 letture

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli, amat marche