Calcio a 5: Juventina Montegranaro pareggia con il Corinaldo

Calcetto 3' di lettura 03/11/2009 - Serie C1, ottava giornata, Juventina Montegranaro-Corinaldo: 3-3.
Assenze importanti in entrambe le squadre: nel Montegranaro squalificato il brasiliano De Sousa, uno dei più forti giocatori del campionato, capocannoniere fino alla scorsa giornata con 14 gol, già goleador in B l\'anno passato. Nel Corinaldo invece tre infortunati: Avellani, Diambra e Solfanelli.

Si parte subito con ritmi elevati da entrambe le parti. Dopo cinque minuti la squadra locale, causa un\'ingenuità difensiva del Corinaldo, passa in vantaggio 1-0 ed è già in salita per i ragazzi di Tinti. Spronati però dal fatto di aver bisogno come ossigeno dei tre punti il Corinaldo inizia ad attaccare di più: al 7\' un tiro di Eugenio Balducci viene parato, all\'11\' il capitano Bruni spara fuori, al 17\' Gregorini ci prova due volte ma niente da fare. Al 23\' però, dopo vari tentativi andati in fumo, su calcio di punizione E. Balducci pareggia, 1-1. Dopo aver appianato la situazione al 28\' c\'è spazio anche per Micci che risulterà uno dei migliori in campo. Intanto la gara prosegue con il duo arbitrale che continua a fischiare per ogni minima cosa tanto che prima che il primo tempo finisca il tabellone riporta cinque falli per ogni squadra. Al 29\' Rotatori, quando il gol sembrava fatto, viene ostacolato dentro l\'area in modo irregolare dal portiere avversario; l\'arbitro però non fischia né un rigore evidente né espelle il portiere di casa lasciando proseguire come nulla fosse. Neanche un minuto dopo viene fischiato un fallo di mano involontario a E. Balducci, da qui scaturisce un tiro libero per la Juventina che viene trasformato: 2-1. Nel finale di tempo è un Corinaldo che attacca molto, tanto che E. Balducci da posizione laterale, grazie anche ad un\'incertezza del portiere trova il gol: 2-2. Finisce il primo tempo.

La ripresa evidenzia fin da subito il nervosismo del Montegranaro che dopo soli quattro minuti commette quattro falli. Ed è proprio in questo momento che Gregorini, su punizione, porta in vantaggio il Corinaldo: 3-2. I locali non ci stanno, vogliono per lo meno il pareggio ed è così che iniziano ad attaccare e per quindici minuti fanno sudare freddo gli avversari che vedono in Fossi un\' ancora di salvezza. Al 21\' la Juventina commette il sesto fallo e per gli ospiti l\'occasione di chiudere definitivamente la partita è servita su un piatto d\'argento ma E. Balducci si fa parare quel tiro libero che alla fine rimpiangerà di non aver segnato. Infatti, un minuto dopo, causa fallo di mano da parte del Corinaldo, sono proprio i padroni di casa a tirare un tiro libero, questa volta però a segno: 3-3.
Ultimi sprazzi di gioco; un Corinaldo molto pericoloso con Bruni, Micci e Rotatori mentre la Juventina si mangia un gol al 25\'. Due minuti di recupero per entrambe le squadre per agguantare la vittoria. Al 31\' brivido per i ragazzi di Tinti; il Montegranaro ha la possibilità di guadagnare tre punti importantissimi per la classifica ma Fossi para. C\'è spazio per un ultimo ruggito di E. Balducci che, davanti al portiere in uscita tenta di infilare la palla in rete con un pallonetto che però trova la traiettoria sopra la traversa.
Si conclude così anche l\'ottava giornata; una partita emozionante con il risultato sempre in bilico.
Il Corinaldo avrebbe meritato la vittoria ma non ha saputo chiudere quando è stato il momento.

Venerdì a Corinaldo, presso il palazzetto S.M.G. alle ore 21:30 il Corinaldo incontrerà il fanalino di coda Vigor Fabriano.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-11-2009 alle 01:15 sul giornale del 03 novembre 2009 - 1193 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, Montegranaro, calcio a 5, Alice Mazzarini, cornaldo, juventina mntegranaro





logoEV
logoEV