Porto Sant’Elpidio: maltempo, pochi danni e nessun allagamento

Marco Catini 2' di lettura 13/10/2009 - Nonostante la forte pioggia che lunedì pomeriggio si è abbattuta in tutto il territorio della provincia, a Porto Sant’Elpidio non si sono registrati né allagamenti né danni ingenti. Merito dell’ottimo funzionamento del sistema fognario e della cura che periodicamente viene dedicata alla pulizia e alla manutenzione delle caditoie.

Pochi anche i danni in pineta e nelle aree verdi, dove a causa del forte vento si sono spezzati soltanto alcuni rami. “La situazione è stata subito tenuta sotto controllo, sia dai nostri tecnici che dagli uomini della polizia municipale- ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici Marco Catini- ed è proprio grazia al loro impegno che non ci sono stati problemi. Per quanto riguarda in particolare la viabilità, non ci sono stati allagamenti perché tutte le caditoie erano state pulite soltanto un mese fa.


Da non sottovalutare neanche l’ottimo funzionamento del nostro sistema fognario, uno dei più nuovi e all’avanguardia dell’intero territorio. I rami spezzati e qualche albero caduto sono soltanto la normale conseguenza del forte vento che ha imperversato per l’intero pomeriggio. In condizioni climatiche avverse come quelle di ieri è inevitabile che si verifichi qualche piccolo problema ma, fortunatamente, a Porto Sant’Elpidio non ci sono stati danni ingenti. Soltanto la tensostruttura che si trova in pineta è stata seriamente danneggiata dal vento, per il resto rientra tutto nella norma.


Già ieri mattina abbiamo effettuato dei sopralluoghi nelle varie zone della città e gli opera sono già al lavoro per rimuovere i rami spezzati. Nel caso specifico della pineta, i danni sono stati contenuti perché prima dell’estate questo importante polmone verde è stato oggetto di un intervento di sistemazione e riqualificazione. Nello specifico, si è provveduto a sfoltire i rami, sono state tolte le palizzate interne e ripuliti i vialetti.


“Questo progetto di sistemazione arborea- ha concluso il sindaco Mario Andrenacci- è stato curato dall’Ufficio Tecnico Lavori Pubblici e seguito da un agronomo, il dottor Marco Cardinali. Contemporaneamente, è stato predisposto uno studio botanico-vegetativo per le essenze arboree presenti all’interno dell’area verde. Un lavoro importante, che ha dato i suoi buoni frutti”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-10-2009 alle 15:13 sul giornale del 14 ottobre 2009 - 1398 letture

In questo articolo si parla di attualità, porto sant\'elpidio, Comune di Porto Sant\'Elpidio





logoEV
logoEV