Ponzano: Minnucci ritiene opportuna una replica alle osservazioni del sindaco

Agroenergy 1' di lettura 12/10/2009 - II presidente della Agroenergy Stefano Minnucci ritiene opportuna un\'ulteriore e definitiva replica alle osservazioni del Sindaco di Ponzano di Fermo.

“Il Sindaco Romanelli - scrive Minnucci - suggerisce i documenti che avrebbero dovuto comporre il progetto industriale, menziona vincoli urbanistici, sollecita il “parere ufficiale” di provincia e comune, tutto ciò forse dimenticando che la Agroenergy per ottenere il decreto che la autorizza a realizzare ed esercire l’impianto ha rispettato un preciso iter autorizzativo previsto dalla legge 387/03, che stabilisce in modo puntuale tutti i documenti che devono essere prodotti in riferimento ad un progetto, tutte le analisi che devono essere effettuate da un punto di vista ingegneristico, ambientale urbanistico ed economico”.



“Sempre sulla base del procedimento stabilito dalla legge 387/03 – precisa Minnucci - si sono già pronunciati sul progetto tutti gli enti preposti: Regione Marche, Provincia, Comune di Fermo, Arpam, Asur, Vigili del Fuoco, Agenzia delle dogane, Enel. Una posizione ufficiale di Provincia e Comune, come richiesto dal sindaco di Ponzano, è stata pertanto già espressa e riteniamo che sia molto più sicuro per la popolazione lasciare che i pareri vengano espressi dagli organi competenti nelle sedi opportune piuttosto che nelle piazze o sui giornali. La popolazione non è rappresentata da qualcuno che grida in piazza, ma ha i suoi organi elettivi preposti al vaglio di proposte e procedimenti. Auspichiamo che chi ha responsabilità istituzionali rimanga fedele al proprio mandato che implica il rispetto dei procedimenti di legge che garantiscono il definitivo affermarsi di un bene comune e non l’interesse di una parte”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-10-2009 alle 17:46 sul giornale del 13 ottobre 2009 - 923 letture

In questo articolo si parla di attualità, provincia di fermo cartografica





logoEV
logoEV