Porto S. Elpidio: l’importanza del Porto nel periodo degli Agostiniani

comune di sant\'elpidio a mare logo 3' di lettura 08/10/2009 - Venerdì, alle ore 21,15, a Villa Baruchello si terrà l’incontro “L’importanza del Porto di Sant’Elpidio nel periodo degli agostiniani”.

La serata, realizzata in collaborazione con l’Ente Contesa del Secchio, sarà finalizzata a far riscoprire agli elpidiensi la storia del territorio, in particolare l’importanza del “Porto” di Sant’Elpidio nei secoli XIII e XV. Francesco Pirani, ricercatore di Storia medievale dell’Università di Macerata-Facoltà di Beni Culturali di Fermo, parlerà del “sistema dei porti nella Marca centro-meridionale” mentre Andrea Dragoni, Laureato in Scienze e conservazione dei beni archivistici e librari presso l’Università di Macerata relazionerà sulla “nascita del porto di Sant’Elpidio fra conflitti giurisdizionali e aspirazioni commerciali”.


“La collaborazione tra il comune di Sant’Elpidio a Mare e quello di Porto Sant’Elpidio avviene già a livello d\'ambito per azioni sociali- ha spiegato l’assessore alla cultura Annalinda Pasquali- ora desideriamo avviare un percorso di collaborazione culturale finalizzato a valorizzare il territorio. In particolare, nell’incontro di domani metteremo in evidenza le vicende storiche comuni a due città che oggi sono divise soltanto dalla gestione amministrativa. L’obiettivo è proprio quello di fornire conoscenze storiche utili ad accrescere l\'orgoglio per il senso d\'appartenenza al territorio e alla comunità elpidiense. Evidenzieremo il ruolo commerciale del Porto di Santo Lupidio nell\'Adriatico e le relazioni intessute con l\'Altra sponda. A distanza di secoli oggi la storia, fatta di corsi e ricorsi, si ripete: nel 1200 grazie alla marineria elpidiense erano stati stretti accordi tra la città di Santo Lupidio e la Croazia, pochi giorni fa abbiamo ospitato una delegazione di Trogir per avviare relazioni culturali ed economiche”.


“E’ con un pizzico di presunzione, ma al tempo stesso di orgoglio frammisto a paura che l’Ente Contesa ha inteso coinvolgere i più importanti comuni della nuova provincia di Fermo nel consueto ciclo convegnistico che accompagna il cartellone medievale elpidiense- ha spiegato Antonio Gramigna, Presidente Ente Contesa del Secchio- con particolare piacere abbiamo proposto all’Assessore alla Cultura Annalinda Pasquali, che ringraziamo per l’attenta collaborazione, di iniziare un cammino univoco che faccia riscoprire agli elpidiensi tutti la storia del loro territorio. L’edizione 2009 della Città Medioevo e del ciclo convegnistico denominato Le notti del Medioevo hanno visto inaugurare la nuova Collana denominata Quaderni della Contesa che andrà ad arricchire la già corposa ed interessante collana di pubblicazioni che nel corso degli anni, in qualche modo, ha permesso di constatare come la cultura sia legata alle tradizioni storico-folkloristiche. Il nostro principale obiettivo è stato e sarà quello di valorizzare la memoria, lavorando alla ricerca della fedeltà più assoluta delle fonti. I


l canovaccio del ciclo convegnistico fa riferimento alla Sacra Spina appartenuta alla Corona di Cristo che arrivò in terra elpidiense intorno alla metà del 1200, dopo il Concilio di Lione II per mano di Beato Clemente dell’ordine degli Agostiniani. Ecco perché una conferenza è dedicata all’importanza del Porto nel periodo degli agostiniani, già allora infatti il territorio del Porto era di particolare interesse per lo sviluppo della terra elpidiense. L’assessore alla Cultura Pasquali ha individuato come relatori Francesco Pirani, ricercatore di storia medievale presso l’Università di Macerata, che relazionerà sul Il sistema dei porti nella marca centro-meridionale secc. XIII-XV ed Andrea Dragoni, Laureato in Scienze e conservazione dei beni archivistici e librari con La nascita del porto di Sant’Elpidio fra conflitti giurisdizionali e aspirazioni commerciali. I contenuti delle conferenze tenutesi nel ciclo convegnistico 2009 verranno raccolte in un testo che sarà presentato alla vigilia della presentazione del cartellone medievale 2010”.






Questo è un articolo pubblicato il 08-10-2009 alle 15:47 sul giornale del 09 ottobre 2009 - 1032 letture

In questo articolo si parla di porto sant\'elpidio, Comune di Porto Sant\'Elpidio, Comune di Sant\'Elpidio a Mare





logoEV