Falerone: \'Il governo delle donne di Aristofane\' in scena al Teatro Romano

amat 2' di lettura 24/07/2009 - Uno spettacolo brillante ed ironico tra prosa e canzoni, con una briosa Debora Caprioglio nell’inconsueta veste di attrice-cantante è Il governo delle donne di Aristofane in scena a Falerone (Teatro Romano) sabato 25 luglio nell’ambito del TAU/Teatri Antichi Uniti, rassegna di teatro classico antico promossa da Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Marche, Amat, Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Marche, Provincia di Ascoli Piceno, Provincia di Macerata, Comune di Falerone, Comune di Urbisaglia, Comune di Cupra Marittima e Comune di Monte Rinaldo.

Stanche del governo degli uomini, le donne di Atene, guidate da Prassagora decidono mediante uno stratagemma di impadronirsi del potere. Un mattino, lasciati i mariti a dormire, travestite da uomini, escono all\'alba per recarsi all\'Assemblea. Qui, trovandosi in maggioranza riescono a votare una legge che affida il governo alle donne. La nuova gestione del potere creerà i presupposti per divertenti aneddoti nell’eterno conflitto tra i due sessi. Una commedia che si propone di raccontare una realtà immaginaria supportata dalle musiche di Dino Scuderi che la rendono leggera e brillante. La trama si svolge così tra prosa e canzoni, contando sulla presenza di attori come Daniela Scarlatti e Mario Patanè.



La regia, affidata a Giancarlo Fares , si propone, attraverso l’ironia e il garbo, di far riflettere sulle miserie umane, molto più attuali di quanto non sembri, affinché al termine dello spettacolo possa giungere forte e chiaro il testamento dell’autore: l’unica possibilità di salvezza sembra essere nel buon senso e nella volontà di costruire un mondo basato sulla concordia e nel rispetto reciproco. Lo spettacolo è prodotto da Molise Spettacoli e E20 Produzioni. Gli altri protagonisti dello spettacolo sono Marco Minetti, Antonella Piccolo, Chiara Cavalieri, Angelo Maresca, Sara Greco Valerio e Daniela Ialicicco. Le musiche sono di Dino Scuderi, i costumi di Alessandra Benaduce e le scene di Nicola Macolino.



Per informazioni e biglietti (platea 17 euro, gradinata 14 euro): Ente Parco Archeologico Falerio Picenus 0734 750429, numero verde 800 25 55 25, Amat 071 2072439. Inizio spettacolo ore 21.30.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-07-2009 alle 18:03 sul giornale del 24 luglio 2009 - 1137 letture

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli, amat, amat marche





logoEV
logoEV