Montappone: inizia la festa del cappello

7' di lettura 23/07/2009 - Inizia la “Il Cappello di Paglia” 2009 a Montappone (Marche – Fermo). Dal 24 al 26 luglio, anticipazioni moda sulle collezioni di cappelli e accessori dell\'autunno/inverno 2009-2010 da acquistare nel mercatino, visite guidate alle aziende per scoprire come nasce un cappello, laboratori di decorazione con la paglia e artigiani in piazza, cappelli pazzi d’artista e berretti di miti del ciclismo in mostra.


Tre giorni di festa del cappello, di anticipazioni moda tutte da scoprire, di magnifici cappelli di tradizione intrecciati dagli artigiani, di cibo e giochi di una volta, di cappelli pazzi e berretti di campioni del ciclismo. Per tre giorni, Montappone si impegna nel ripensarsi come una volta, con tutti quei piccoli preziosi dettagli che riportano il visitatore indietro nel tempo, nella vitale, quieta e instancabile atmosfera della lavorazione artigianale, tra i profumi della paglia e de “lo magnà de ‘na ‘ota”. La giornata di apertura, venerdì 24 luglio, è dedicata in particolare agli appuntamenti espositivi che caratterizzano la Festa del Cappello di Paglia. Dalle 18 saranno dunque inaugurate le due attese mostre: quella artistica de “Il Cappellaio pazzo” nella sala esposizioni della scuola dell’infanzia e quella tematica “Berretti e miti sui pedali” alla Confraternita del borgo.



Nelle giornate del 25 e 26 luglio dalle 18, rivive per le vie del borgo antico fra storia e futuro l’antica tradizione della lavorazione della paglia di grano: “Il cappello di paglia - Dal covone al cappello rammagliato”. Tutti sono invitati a cimentarsi nelle varie lavorazioni e possono ammirare le anziane e gli anziani del paese al lavoro nella piazza del Borgo Antico. Sono loro a mostrare come capare la paglia, intrecciarla, come stirare il cappello, ma anche come realizzare saponi, materassi, spaventapasseri, come utilizzare ogni parte del grano senza sprecarne alcuna. Accanto alla tradizione, c’è la realtà di oggi, intraprendente, operosa delle aziende del distretto più importante per la produzione di cappelli in Italia (70%) e di peso europeo (stimato al 50% circa). Per scoprire dunque “Come nasce un cappello” oggi, le aziende del distretto dove si lavorano i cappelli aprono le porte al pubblico e alle visite guidate, tutti i giorni della manifestazione dalle 15 alle 17.



Le aziende che hanno aderito cono Ferruccio Vecchi di Massa Fermana, Sorbatti di Montappone e Lorenzo Torresi di Massa Fermana. Per assicurarsi invece cappelli all’ultima moda, con appetitose anticipazioni sulle collezioni autunno/inverno 2009-2010, c’è il Mercatino “Cappelli alla moda” nel borgo antico di Montappone, aperto dalle 18. Si possono acquistare cappelli uomo, donna e bambino, realizzati da Ferruccio Vecchi, Sorbatti, Silvano Marini, Lorenzo Torresi, Cosimi accessori moda. Tutti i giorni al tramonto, dalle 19.30, si può gustare lo magnà de naota lungo la Caminata de la vella vista o al campu del la merennetta (dove in mostra ci sono le bici da lavoro dalla collezione di Bruno Rastelli). Uno spettacolo per gli occhi con i Sibillini di fronte e per il palato. Tra i piatti proposti negli stand gastronomici ci sono delizie dal ricettario del 1928 di Cesare Tirabasso, lo “chef del re”, nato a Montappone nel 1888. Sono piatti preparati con prodotti genuini e presentati con il loro nome locale: caciù co’ la fava, pà pé na settimana (fila tonna, sbilonga o ciuca), pizza de’ nonna roscia e bianca a pèzzi, frecandò, pummidori, coratella d’agnéllu co’ l’oe, vincisgrassi, tagliulì co’ la papera, ciausculu, lonza, prisuttu, ciambellottu. Immancabili i vini, Mistrà o vi’ cotto per primi.


Per le vie del borgo antico riecheggiano stornelli e “jochi de ‘na ‘ota”. Per i bambini in particolare ci sono i laboratori di decorazione del cappello e creatività con la paglia (sabato e domenica alle 18 nella Piazzetta de lo rammaglià). Si può curiosare nella libreria di cultura locale con pubblicazioni di tradizione del territorio (fotografici, d’arte, narrativa, poesia, ecc...). Per questo paese e la sua grande tradizione, quest’anno è nata anche “La corona di paglia”, la fiaba di Montappone, racconto che ne rintraccia e racconta le origini. La si potrà ascoltare venerdì 24 e sabato 25 luglio, alle 18.30, in anteprima sotto forma di registrazione nella Chiesa di S. Maria in Castello. Immaginata e scritta da Giuliano De Minicis, Luca Celidoni e Luca Violini, la Fiaba sarà raccontata dal vivo con un’emozionante lettura teatrale dell’attore Luca Violini, domenica 26 luglio alle 21.30. Il cd è acquistabile al banco della Pro Loco di Montappone, nel Borgo Antico.



Le musiche originali sono composte da Luca Celidoni. Sigla di testa e di coda sono di Gabriele Esposto, voce di Sabrina Jacussi, registrazione effettuata presso Naturec Stusio’s, suono, post-produzione audio di Francesco Aquilanti. La regia è di Luca Violini e Giuliano De Minicis. Aperta dal 24 luglio all’8 dicembre, la mostra de “Il Cappellaio Pazzo” allestita nella scuola dell’Infanzia è una raccolta di pezzi unici e originali, sempre in evoluzione a cui contribuiscono artigiani, artisti, designer, architetti, creativi che hanno voglia di dare vita a un pazzo copricapo. Sono veri e propri oggetti d’arte, ricchi di gusto, stile, sapienza e tanta fantasia, che arrivano da tutto il mondo e incuriosiscono i visitatori di tutto il mondo. Dopo aver entusiasmato pubblico, critica e organizzazione della fiera della moda prêt-à-porter di Parigi e dopo aver rappresentato le Marche in Canada, a fine anno potrebbero volare in Cina per una mostra nel MoCa (museo di arte contemporanea) di Shanghai. La consueta mostra tematica quest’anno è dedicata al Ciclismo, lo sport più popolare in Italia dopo il calcio.



Il Giro festeggia i suoi 100 anni, in corso c’è il Tour de France e Montappone ospita “Berretti e miti sui pedali” dal 24 luglio al 27 settembre. La mostra allestita nella deliziosa Confraternita nel Borgo Antico, è realizzata con il patrocinio del Comune di Cittiglio (VA), con la collaborazione del museo Alfredo Binda di Cittiglio (VA), del Museo dei Campionissimi di Novi Ligure (AL) e il contributo degli appassionati “Amici della bici” capitanati da Gino Bolletta di Jesi. Nella raccolta, sono previsti anche i berretti di grandi campioni da Binda a Pantani, da Gimondi a Coppi. Diverse le iniziative che animano il borgo. Venerdì 24 luglio, alle 21.30, i ragazzi della Scuola Primaria (classi II A e B) di Montappone mettono in scena lo spettacolo “La gliende de core de naota”, la vita contadina a Montappone. La serata di 24 e 25 luglio si conclude con il concertino dei bei tempi andati di Burro e Salvia, dalle 22. Sia sabato 25 che domenica 26, le vie del borgo sono animate dagli stornelli e dalla musica da ballo del gruppo La Cocolla e dalle 18 sarà anche attivato l’annullo postale speciale a cura di Poste Italiane. Sabato 25 luglio, si aggiunge un piacevole fuori programma, l’intervento musicale alle 21.30 di Vincent Hunt, violoncellista e didatta irlandese che ha deciso di omaggiare il paese di Montappone dove ha deciso di vivere tra un concerto e un impegno didattico in giro per l’Europa. Salta invece il previsto incontro “Storie di berretti e di campioni sui pedali”.



Domenica 26 luglio, la Festa si chiude con un Concerto per Orchestra e Fuochi d’artificio dalle 22.30. Un arrivederci tra suggestioni indimenticabili, con i 50 musicisti dell’Orchestra di fiati di Ancona diretti dal Maestro Mirco Barani e i sempre spettacolari fuochi del maestro Serge Pierantognetti. Domenica 26 luglio sarà attivo il servizio navetta con minibus elettrico. L’evento è promosso dal Comune di Montappone, dalla Pro Loco Montappone e numerose aziende del distretto di cappelli, con il patrocinio di Regione Marche, Provincia Ascoli Piceno, Camera di Commercio di Ascoli Piceno, su idea del creativo Giuliano De Minicis. Benvenuti e tanto di cappello a tutti.



Info: www.ilcappellodipaglia.it o Proloco cell. 333.8258462 o Comune 0734.760426 Informazioni per i visitatori: Comune di Montappone (AP). tel 0734.760426. web: www.ilcappellodipaglia.it








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-07-2009 alle 14:50 sul giornale del 23 luglio 2009 - 12315 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, Montappone, Il cappello di paglia, panna monte cristifino cappello, storia di cappelli, asta cappelli