Sadam, Rastelli:sconcertato dalle affermazioni di Benni

fermo 1' di lettura 14/07/2009 - \"Quando il Consigliere Giorgio Benni afferma che l’approvazione della VIA per la NED da parte della Regione non ha valenza di Permesso di Costruire il cui rilascio spetta al Comune, dice il vero\".

Se con questo Benni vuole spiegare ai cittadini qual è la procedura va bene, se invece vuol far credere ad essi che il Comune può fare ciò che gli pare non va bene affatto, perché Benni, essendo un tecnico, sa benissimo che il Permesso di Costruire non può essere rilasciato o negato a seconda di come l’ufficio si sveglia al mattino, ma a seconda del rispetto o meno degli indici e parametri edilizi-urbanistici.


Sconcerto totale invece riguardo all’altra affermazione di Benni: “Abbiamo sempre detto che per la salvaguardia dell’area della Sadam la soluzione è una variante al PRG che la destini ad area per verde pubblico, aree pubbliche e di pubblico interesse”. Abbiamo sempre detto chi?


Nell’atto di Consiglio del 24-07-2007 avente per oggetto un’interpellanza del consigliere Giorgio Benni lo stesso così replica al Sindaco: “onestamente Sindaco debbo ringraziarla per la sua onestà…lei garantirà che non ci sarà un cambio di destinazione (nell’area Sadam, ndr) a meno che non sia per una questione pubblica.


Il problema è che una volta aperta la strada per una struttura pubblica poi si apre un’autostrada per quanto riguarda abitazioni e attività commerciali…per questo crediamo sia importante e necessario che l’Amministrazione assuma un impegno per dodici anni che per quell’area non venga modificata la destinazione, per nessun tipo.


Anche con tutta la buona volontà risulta difficile capirci qualcosa.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-07-2009 alle 14:30 sul giornale del 14 luglio 2009 - 906 letture

In questo articolo si parla di politica, fermo, Michele Rastelli





logoEV
logoEV