Rastelli: la manutenzione dell\'Ete è di esclusiva competenza della Provincia

fiume 1' di lettura 10/07/2009 - \"Se dicendo che abbiamo preso voti a Salvano, Marina Palmense e Torre di Palme, Vincenzo Febi intendeva spronarci a tenere sempre in considerazione le problematiche di questa zona, in particolare quelle del fiume Ete, lo ringraziamo e possiamo assicurare che essa considerazione, per quanto di nostra competenza, mai è venuta meno e mai lo verrà; se al contrario intendeva in qualche modo addebitarci qualche responsabilità per l’esondazione dell’Ete, è fuori strada\".

Al di là di qualche miserella speculazione politica posta in essere da qualche miserello pseudo-politico, la verità è che la manutenzione dell’Ete è di esclusiva competenza della Provincia, che detta manutenzione non viene fatta da circa 30 anni, che i danni provocati dall’alluvione potevano essere evitati o di molto diminuiti e che la responsabilità, piaccia o non piaccia, è della Provincia.


Come verità è che per la sistemazione dell’asta fluviale dell’Ete l’Autorità di Bacino aveva stanziato circa 3,5 miliardi di lire e invece la Provincia aveva dirottato sull’Aso.


L’assessore Rastelli se ne accorse, fece ricorso al TAR e quei soldi tornarono sull’Ete. Come verità è che l’Amministrazione Comunale ha fatto parecchie segnalazioni alla Provincia denunciando lo stato di rischio dell’Ete, è che la Provincia i 200 mila euro messi a disposizione della Regione per l’Ete, invece di spenderli sulla foce li ha spesi a monte.


Come verità è che ciò che è di nostra competenza, ovvero la manutenzione di alcuni fossi, è stato fatto con lavori seguiti personalmente dal consigliere Torresi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-07-2009 alle 18:37 sul giornale del 10 luglio 2009 - 2027 letture

In questo articolo si parla di politica, spiaggia, fermo, Comune di Fermo





logoEV
logoEV