Sant\'Elpidio a Mare: Jazz Festival, successo del concerto di Archie Shepp

Archie Shepp 1' di lettura 30/06/2009 - ll Sant\'Elpidio Jazz Festival ha scritto sabato sera un’altra pagina indelebile della sua attività decennale con il concerto di una perla rara del jazz contemporaneo, Archie Shepp, il sassofonista americano autore di alcune delle musiche più belle ed incisive di questi ultimi quarant’anni.

Unica data italiana e gli amanti del free non se la sono fatta scappare. Il pubblico delle grandi occasioni aspetta con silenziosa pazienza il proprio mito e, quando si affaccia sul palco del Teatro Cicconi, lo accoglie con un lungo caloroso applauso.



Per sottolineare questo evento storico non solo per la rassegna curata da Alessandro Andolfi, ma anche per la città, il Sindaco di Sant’Elpidio a Mare, Alessandro Mezzanotte, ha donato all’ illustre ospite una targa ricordo e, insieme al giornalista Carlo Pagliacci, una litografia realizzata dal padre di quest’ultimo, Vinicio, raffigurante Shepp in una delle sue performance degli anni ‘70.



Con la sua inconfondibile aria da jazzman consumato Shepp attacca quindi le prime note e, man mano, l’atmosfera si scalda al suono dei brani più celebri del suo vastissimo repertorio come Four For Trane, Fire Music, Mama Too Tight, The Way Ahead, solo per ricordare i più importanti. Il vecchio leone del free, accompagnato brillantemente da Tom McClung al piano, Wayne Dockery al contrabbasso e Steve McCraven alla batteria, alterna alle note graffianti melodie blues con altrettanta grinta ed intensità, trascinando con sé il pubblico sempre più entusiasta e coinvolto in un continuo rimando di battute ed applausi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-06-2009 alle 20:32 sul giornale del 30 giugno 2009 - 965 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, Sant\'Elpidio Jazz Festival