Grottazzolina: nuova settimana d’incontri con i cittadini del candidato Di Ruscio

saturnino di ruscio 14/05/2009 - Il comune di Grottazzolina ha dato il via lunedì scorso a una nuova settimana d’incontri con i cittadini del candidato Presidente alla Provincia di Fermo Saturnino Di Ruscio.

In un teatro Novelli affollato Di Ruscio ha avuto modo di rispondere alle domande della gente e di illustrare il programma per la costruzione del nuovo ente. Saluti di apertura affidati ad Arianna Marcantoni, presidente del locale Circolo del Buon Governo ed al candidato sindaco di Grottazzolina per il centro destra Benedetto Capponi. Presenti anche i candidati consiglieri provinciali per il collegio di Magliano, Grottazzolina, Montegiberto e Montottone: Silvio Abruzzetti(Mcp), Corrado Corradi (Pdl), Giuseppe Eusebi (Udc). “In un mondo globalizzato la Provincia può sembrare ormai superata? - ha chiesto il candidato Presidente – la risposta è no. La Provincia infatti rappresenta l’elemento di distinzione, identità, che raccoglie in se tutta la nostra storia, cultura, tradizioni. E’ una risposta al tentativo di omologazione”.

Di Ruscio che ha poi aggiunto: “Il ruolo della nuova Provincia di Fermo dovrà essere come quello della chiave di volta per un arco. Dovrà mettere in sinergia tutto il territorio caratterizzato da una concentrazione unica di eccellenze. Dagli spacci della calzatura al distretto del cappello, dai formaggi della zona montana all’agroalimentare della Valdaso, per non parlare del mare e dei suoi prodotti, delle vie della fede con santuari come quello dell’Ambro, la cultura e l’arte dei nostri centri storici. Tutto questo, messo insieme, ci rende unici. Elementi che la Provincia di Ascoli non ha mai saputo valorizzare. ‘La realtà è che noi viviamo in uno dei luoghi più straordinari del mondo. Noi viviamo nel luogo in cui tutti vorrebbero vivere’ ”.

Candidato che ha poi parlato dei vari progetti in programma: dalla viabilità alle infrastrutture, passando per punti come la provincia digitale, la formazione dei giovani, il trasporto pubblico. Tra le domande della gente non poteva mancare la sanità. “Il nostro territorio non è mai stato tenuto in adeguata considerazione. La responsabilità è della Regione. La Provincia potrà farci alzare di più la voce per ottenere quanto ci spetta: il nuovo Pronto Soccorso al Murri, le Potes medicalizzate di Petritoli e Montegranaro, la ridefinizione del ruolo dell’ospedale di Montegiorgio, la creazione di nuovi posti per la riabilitazione, la lungodegenza e la residenza sanitaria assistita”. Cittadini di Grottazzolina che hanno poi chiesto nuovi impianti sportivi e soprattutto una piscina.

Interessante anche la domanda sul futuro dell’agricoltura fermana senza la coltivazione della bietola. “Dobbiamo tornare a riaprire le stalle – ha spiegato Di Ruscio – per portare così le foraggere nei nostri terreni ritornando al virtuoso metodo della rotazione. La stalla è sempre stata il ‘tesoro’ di un’azienda agricola. Va ricostituita la filiera che va dal bene primario fino al prodotto di consumo e la Provincia può supportare questo processo”.


Infine la domanda: perché votare Di Ruscio? “Stiamo vivendo un momento storico. Abbiamo l’opportunità di individuare quali soggetti potranno garantire una nuova amministrazione alla Provincia di Fermo. Cosa offrono gli altri candidati? Nel centro sinistra ci sono consiglieri, assessori ed esponenti di maggioranza della Provincia di Ascoli che hanno avuto cinque anni per creare le basi per la nuova provincia. Cosa hanno fatto. L’8 giugno, dopo il voto, ci ritroveremo senza un solo ufficio autonomo rispetto al vecchio ente, ovvero dipenderemo ancora da Ascoli Piceno. Gianni Basso rappresenta la vecchia politica, quella di chi la fa per professione. Cosa c’entra infine l’Mpa? Una forza siciliana che nulla ha a che fare con la Provincia di Fermo. Abbiamo invece la possibilità di creare una Provincia nuova, aperta alla gente, in grado di offrire servizi tangibili e soprattutto una Provincia che metta al centro di tutto la persona, la comunità fermana. E’ questa la mia novità, è questa la Nuova Provincia di Fermo”.


da Saturnino Di Ruscio
candidato alla presidenza Prov. Fermo



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-05-2009 alle 16:42 sul giornale del 14 maggio 2009 - 902 letture

In questo articolo si parla di politica, saturnino di ruscio, sindaco di fermo